Vai al contenuto principale Vai alla ricerca

Acquisizione di armi da fuoco e loro parti essenziali soggette all’obbligo di dichiarazione

Informazioni e requisiti

L’acquisizione avviene con la stipulazione di un contratto scritto fra l’alienante (venditore) e l’acquirente.
Entro un mese dalla stipulazione l’alienante invia copia del contratto al Servizio armi, esplosivi e sicurezza privata.
Questa procedura riguarda esclusivamente gli acquirenti domiciliati in Svizzera. Gli acquirenti domiciliati all’estero devono presentare un permesso d’acquisto rilasciato dall’autorità del Cantone dove avviene l’acquisizione.

Per acquisizione vanno intese le seguenti operazioni: acquisto, permuta, donazione, successione ereditaria, noleggio e prestito gratuito (comodato).

L’acquirente deve essere maggiorenne, non interdetto, non condannato per reati che denotano carattere violento o pericoloso o per crimini o delitti commessi ripetutamente e iscritti nel casellario giudiziale e non deve dare motivi di ritenere che esporrà a pericolo se stesso o terzi. In caso di dubbi l’alienante deve seguire le indicazioni dell’art. 18 OArm.

Documentazione necessaria

Il contratto deve contenere i dati dell’alienante (cognome, nome, data di nascita, indirizzo e località) quelli dell’acquirente e i dati relativi all’arma (marca, modello, calibro e numero di serie).

Costo delle prestazioni

Nessun costo.

A chi rivolgersi

Servizio armi, esplosivi e sicurezza privata
Via Lugano 4
6501 Bellinzona

tel. +41 91 814 73 31
fax +41 91 814 73 79
servizio.armi@polca.ti.ch

Capo Servizio
Paolo Degani

Moduli / Formulari

Domande frequenti sulla modifica del diritto sulle armi a partire dal 15 agosto 2019