Vai al contenuto principale Vai alla ricerca

Marco Romano entra nella Commissione della politica di sicurezza

18.12.2013


Il Gruppo PPD alle Camere federali ha proposto Marco Romano quale nuovo membro della Commissione della politica di sicurezza del Consiglio nazionale in sostituzione di Luc Barthassat che lascia il Parlamento perché eletto in Governo a Ginevra.

A partire da gennaio 2014, Marco Romano sarà quindi operativo in due commissioni legislative del Consiglio nazionale. Oltre a quella citata continuerà infatti il suo lavoro in seno alla Commissione delle istituzioni politiche in cui siede da inizio legislatura.
Con Marco Romano, il Ticino torna ad avere dopo parecchi decenni un esponente nella Commissione della politica di sicurezza del Nazionale. L'attività della Commissione comprende tutte le decisioni relative all'Esercito, alla politica in materia d'armamento, alla sicurezza interna, alla lotta contro il terrorismo, al coordinamento delle attività di polizia, alla tenuta di armi e ai servizi di informazione nazionali.


Nei prossimi anni la Commissione sarà direttamente coinvolta in dossier con un significativo impatto diretto sul Ticino. Nell'ambito delle importanti riforme che toccheranno l'Esercito vi sono in discussione - anche per il Ticino - gli attuali stazionamenti militari, i posti di lavoro nei Cantoni, la gestione delle armi personali e la suddivisione nelle Regioni di importanti commesse pubbliche (investimenti, beni di consumo, armamenti, ecc.).







Autori

Marco Romano