Vai al contenuto principale Vai alla ricerca

Comunicato stampa

Consiglio di Stato

02 gennaio 2020

Comunicato stampa

Consiglio di Stato

02 gennaio 2020

Recupero spese in materia ambientale: nuovo tariffario unico e modifiche dei regolamenti

Il Consiglio di Stato ha unificato, semplificato e aggiornato le tariffe causali applicate dai servizi della Sezione per la protezione aria, acqua e suolo (SPAAS) relative alle proprie prestazioni. Oltre all’adeguamento delle tariffe con una generale riduzione di queste ultime, l’introduzione di un unico tariffario permette una maggiore trasparenza dei costi per gli utenti.


La proposta, presentata nella seduta di Consiglio di Stato del 18 dicembre scorso, prevede la modifica del Regolamento sulle deleghe di competenze decisionali del 24 agosto 1994, in modo che alla Divisione ambiente del Dipartimento del territorio sia assegnata la competenza per l'allestimento del nuovo tariffario.

Fino ad ora per l'emissione di tasse e il recupero spese riguardanti le prestazioni fornite (ad esempio rilascio di autorizzazioni, collaudi, controlli, sopralluoghi, misure), i servizi della SPAAS dovevano fare riferimento a svariati regolamenti settoriali e decreti esecutivi, in parte anche datati.

Il nuovo tariffario, entrato in vigore il 1. gennaio 2020, accorpa tutte le tasse e i recuperi spese applicabili per le prestazioni della Sezione e permette un'applicazione più immediata e omogenea delle tariffe da parte dei funzionari incaricati, favorendo nel contempo una più chiara informazione all'utenza.

Il nuovo tariffario è consultabile al seguente link, nella sezione “sportello”: www.ti.ch/spaas



Per ulteriori informazioni rivolgersi a:

Dipartimento del territorio
Marco Andretta, Capo Ufficio del monitoraggio ambientale,
marco.andretta@ti.ch, tel. 091 / 814 29 93