Vai al contenuto principale Vai alla ricerca

Comunicato stampa

Dipartimento delle finanze e dell'economia

09 gennaio 2020

Comunicato stampa

Dipartimento delle finanze e dell'economia

09 gennaio 2020

Presentato il Programma della statistica cantonale 2020-2023

L’Ufficio di statistica del Dipartimento delle finanze e dell’economia (DFE) ha presentato oggi il Programma della statistica cantonale 2020-2023, mettendo in evidenza gli obiettivi e gli orientamenti tematici di questo importante strumento operativo del Consiglio di Stato per la definizione, la pianificazione, la gestione e la valutazione dell’attività statistica cantonale.


L’Ufficio di statistica del Dipartimento delle finanze e dell’economia (DFE) è l’autorità cantonale competente per la statistica e, come tale, ha il compito di coordinare la statistica cantonale. L’importante strumento attraverso cui lo fa è il Programma pluriennale della statistica cantonale, la cui edizione 2020-2023 è stata presentata quest’oggi in conferenza stampa, dopo esser stata approvata a fine anno dal Consiglio di Stato.

Il documento – introdotto in conferenza stampa dal Consigliere di Stato e Direttore del DFE, Christian Vitta, e illustrato nelle sue principali componenti dal Capo dell’Ufficio di statistica, Pau Origoni – presenta gli orientamenti strategici e tematici attorno ai quali è strutturata l’attività statistica cantonale nel quadriennio 2020-2023. Vi trovano spazio anche un repertorio esaustivo delle attività di statistica pubblica svolte nell’Amministrazione cantonale, così come una quantificazione delle risorse umane e finanziarie necessarie alla loro realizzazione.

Gli obiettivi strategici del Programma della statistica cantonale per il periodo 2020-2023 riguardano tre dei pilastri del settore: i dati, la diffusione e il sistema statistico.

Con il primo obiettivo, si mira a migliorare la copertura e la qualità delle informazioni offerte dalla statistica pubblica, densificando i campioni di indagini già esistenti o grazie al collegamento di dati statistici e dei registri. Si ambisce inoltre a introdurre nuovi standard di qualità e ad accrescere la trasparenza e la qualità della documentazione delle procedure di trattamento dei dati, così come a introdurre procedure il più possibile automatizzate.

Il secondo obiettivo è di continuare a garantire una piena valorizzazione del patrimonio statistico esistente, diffondendo dati e informazioni statistiche di qualità, ma anche di assicurarsi che la diffusione di statistica pubblica sia sempre in linea con i bisogni della collettività. Questo obiettivo include un accresciuto livello di efficienza della diffusione, sfruttando appieno le potenzialità dell’evoluzione tecnologica ed informatica. Un’attenzione particolare è rivolta anche alla promozione della cultura statistica, allo scopo di stimolare un uso consapevole e corretto delle informazioni.

Infine, con il terzo obiettivo, si mira a rafforzare la statistica pubblica cantonale, favorendo gli scambi e le collaborazioni a livello cantonale, intercantonale, nazionale e transfrontaliero.

La programmazione è completata dalle sette priorità tematiche attorno alle quali, nel quadriennio 2020-2023, si svilupperà l’attività di approfondimento della statistica pubblica. Le tematiche, selezionate con il supporto della Commissione scientifica della statistica cantonale e altri partner, riguardano le dinamiche del mercato del lavoro, l’invecchiamento demografico, le risorse ambientali e naturali, l’integrazione e le migrazioni, la struttura ed evoluzione economica, i percorsi di vita famigliari, formativi, professionali e abitativi e le dinamiche territoriali.

Il programma è disponibile per intero all’indirizzo https://www4.ti.ch/index.php?id=42395



Per ulteriori informazioni rivolgersi a:

Dipartimento delle finanze e dell’economia
Christian Vitta, Direttore, dfe-dir@ti.ch, tel. 091 / 814 39 13
Pau Origoni, Capo dell’Ufficio di statistica, pau.origoni@ti.ch, 091 / 814 50 11