Vai al contenuto principale Vai alla ricerca

Comunicato stampa

Dipartimento delle finanze e dell'economia

18 giugno 2020

Comunicato stampa

Dipartimento delle finanze e dell'economia

18 giugno 2020

Inoltro della dichiarazione d’imposta - Scadenza della proroga del termine del 30 giugno 2020

La Divisione delle contribuzioni del Dipartimento delle finanze e dell’economia (DFE) ricorda che il 30 giugno 2020 scade, per le persone fisiche, la proroga per l’inoltro della dichiarazione d’imposta fissata dal Consiglio di Stato nell’ambito delle misure urgenti volte a far fronte all’emergenza epidemiologica COVID-19.


Per il contribuente che dovesse ritrovarsi impossibilitato ad allestire la propria dichiarazione d’imposta entro questo termine esiste la possibilità di inoltrare spontaneamente una richiesta di proroga motivata. A questo fine si può utilizzare il talloncino allegato alla dichiarazione di imposta.

Ci preme ricordare che la violazione degli obblighi di collaborazione nella procedura di tassazione può avere delle conseguenze.

In primo luogo, i contribuenti che non presentano la propria dichiarazione entro il termine assegnato o prorogato ricevono un richiamo con la richiesta di provvedere alla compilazione entro una decina di giorni. In seguito, previa diffida, gli stessi possono essere puniti con una multa. Se, a questo punto, il contribuente dovesse ancora omettere i suoi doveri, l’autorità fiscale procede, secondo la Legge tributaria, all’emissione di una tassazione d’ufficio, basandosi su elementi a lei noti.

Si invitano pertanto i contribuenti a rispettare i termini previsti al fine di evitare le conseguenze derivanti dal mancato rispetto dei termini.



Per ulteriori informazioni rivolgersi a:

Dipartimento delle finanze e dell’economia
Giordano Macchi, Vicedirettore della Divisione delle contribuzioni, giordano.macchi@ti.ch, tel. 091 / 814 46 89