Vai al contenuto principale Vai alla ricerca
Oops, an error occurred! Code: 202111280646486fe89850

Comunicato stampa

Dipartimento della sanità e della socialità
Dipartimento dell'educazione, della cultura e dello sport

23 settembre 2020

Comunicato stampa

Dipartimento della sanità e della socialità
Dipartimento dell'educazione, della cultura e dello sport

23 settembre 2020

Coronavirus: quarantena di classe non più necessaria alle Medie di Losone

Il Dipartimento della sanità e della socialità (DSS) e il Dipartimento dell’educazione, della cultura e dello sport (DECS) comunicano che la classe della scuola media di Losone, posta in quarantena ieri sera, può riprendere le lezioni in presenza.


Dopo ulteriori accertamenti, l’Ufficio del medico cantonale ha ritenuto di poter oggi revocare la quarantena di classe e permettere ai compagni dell’allievo risultato positivo ieri al Coronavirus di riprendere le lezioni in presenza con effetto immediato, ossia recandosi regolarmente a scuola domani mattina. Le famiglie sono state nel frattempo informate.  

Come comunicato ieri, la decisione di procedere con una quarantena di classe è stata presa a titolo precauzionale, sulla scorta dell’informazione ricevuta relativa ad una gita di classe con pernottamento svolta nei giorni in cui i contatti stretti dell’allievo positivo erano da ritenere a rischio di contagio.  

Su questo scambio di informazioni vi è però stato un malinteso. Il ragazzo era sintomatico dal venerdì della settimana scorsa, mentre l’uscita della classe con pernottamento non si è in realtà svolta nei giorni immediatamente precedenti, ma una settimana prima.  

Di conseguenza si è ritenuto di poter procedere secondo le disposizioni generali, che prevedono la quarantena di classe in caso di positività di almeno due allievi. Ciò al momento attuale non è il caso.  

Nella classe in questione altri ragazzi erano però assenti da scuola negli scorsi giorni e sono pertanto stati invitati a valutare con il proprio medico l’effettuazione del test diagnostico.



Per ulteriori informazioni rivolgersi a:

Giorgio Merlani, medico cantonale, dss-umc@ti.ch, 091 814 40 05
(disponibile fino alle 13.00)