Vai al contenuto principale Vai alla ricerca

Comunicato stampa

Consiglio di Stato
Dipartimento delle istituzioni

03 marzo 2021

Comunicato stampa

Consiglio di Stato
Dipartimento delle istituzioni

03 marzo 2021

Piattaforma di dialogo Cantone-Comuni

La Piattaforma di dialogo Cantone-Comuni ha tenuto oggi la prima seduta ordinaria del 2021 – la 57. dalla sua costituzione – alla presenza del Consiglio di Stato, accompagnato dal Capo della Sezione degli enti locali, e dei rappresentanti dei Comuni ticinesi.


In apertura della riunione, i membri della Piattaforma si sono aggiornati reciprocamente sulle attività intraprese durante la seconda ondata pandemica. Su questo tema si è discusso dello scambio e della collaborazione reciproca tra Cantone e Comuni in merito alle offerte d’aiuto ai cittadini.

Il Dipartimento della sanità e della socialità ha inoltre ringraziato i Comuni ticinesi per la collaborazione nella gestione delle richieste legate alla prestazione ponte COVID e nella comunicazione legata alla campagna vaccinale, che entra oggi in una nuova fase con la vaccinazione degli «over 75» al centro cantonale di vaccinazione di Giubiasco.

In merito alla riforma istituzionale «Ticino 2020», è stato confermato che le discussioni nei gruppi di lavoro dedicati ai settori «anziani» e «scuole comunali» sono entrati nel vivo e dovrebbero concludersi entro la fine del mese di aprile.

È stata in seguito affrontata la proposta di istituire in tutti i Comuni la figura di un medico del personale, che possa analizzare e verificare i certificati medici presentati dal personale per un miglior rispetto della sfera privata degli interessati. Il tema sarà oggetto di approfondimenti giuridici anche per definire la possibilità di istituire una figura che possa servire più Comuni, così da arrivare a una proposta che risulti soddisfacente.

Il Dipartimento dell’educazione, della cultura e dello sport (DECS) ha in seguito informato sul tema dei tempi di percorrenza nella scuola dell’obbligo, così da fissare la possibilità per ogni allievo di rallentare o accelerare il proprio percorso scolastico. La nuova procedura, integrata in una revisione del Regolamento delle Scuole comunali, sarà ora approfondita nei suoi aspetti applicativi da un gruppo di lavoro con rappresentanti degli ispettori e dei direttori.

Il DECS ha inoltre annunciato delle possibili modifiche normative sul tema della refezione scolastica nelle scuole dell’infanzia e nelle scuole elementari. I documenti saranno presto trasmessi ai Comuni affinché possano prendere posizione nel quadro di una consultazione.

Il Dipartimento del territorio ha in seguito presentato le diverse misure che sono in fase di studio o di attuazione per fronteggiare gli effetti del cambiamento climatico in Ticino. È stato ricordato che i Comuni hanno un ruolo determinante nel prevenire il surriscaldamento delle aree abitate, ad esempio per quanto riguarda lo sviluppo degli insediamenti. L’obiettivo in tal senso è quello di mettere in rete le informazioni così da favorire la collaborazione tra Cantone e Comuni, molti dei quali hanno dimostrato negli ultimi anni grande attenzione per il tema anche grazie a politiche energetiche lungimiranti spesso certificate dal marchio “Città dell’energia”.

Il Dipartimento delle finanze e dell’economia (DFE) ha poi presentato una modifica alla Legge sulla misurazione ufficiale dell’8 novembre 2005 (LMU). Tenuto conto del maggiore sostegno federale, per i lavori di interesse nazionale non sarà più richiesta una partecipazione finanziaria ai Comuni. Il DFE ha inoltre fornito un aggiornamento sulla nuova legge sui pompieri.

In merito alla riorganizzazione del settore della polizia, il Dipartimento delle istituzioni (DI) ha spiegato che l’obiettivo è quello di migliorare il sistema attuale in termini di efficacia e di efficienza. Si vuole quindi valorizzare la prossimità ed evitare le ridondanze, così da contenere le spese.

Per quanto riguarda il nuovo assetto del settore della protezione del minore e dell’adulto, il DI ha confermato che il Consiglio di Stato intende presentare il proprio messaggio al Gran Consiglio entro l’estate 2021.

La Cancelleria dello Stato ha infine annunciato che le operazioni di spoglio legate alle elezioni comunali del 18 aprile 2021 saranno rallentate dalle misure COVID. Si prevedono quindi possibili rallentamenti nella pubblicazione dei risultati.

La prossima seduta ordinaria della Piattaforma è prevista per mercoledì 26 maggio 2021.



Per ulteriori informazioni rivolgersi a:

Norman Gobbi, Presidente del Consiglio di Stato, di-dir@ti.ch,
tel. 091 / 814 44 90

Marzio Della Santa, Sezione degli enti locali, di-sel@ti.ch,
tel. 091 / 814 17 11

Per ulteriori informazioni riguardo alle consultazioni in corso: www.ti.ch/piattaformacc