Vai al contenuto principale Vai alla ricerca

Comunicato stampa

Dipartimento dell'educazione, della cultura e dello sport

05 luglio 2021

Comunicato stampa

Dipartimento dell'educazione, della cultura e dello sport

05 luglio 2021

Pubblicati i bandi per le borse di ricerca 2022/24

Il Dipartimento dell'educazione, della cultura e dello sport (DECS) per il tramite della Divisione della cultura e degli studi universitari (DCSU) comunica che sul Foglio Ufficiale n. 113 del 5 luglio 2021 sono stati pubblicati i bandi per le borse di ricerca 2022/24.


Un bando per otto borse è rivolto a ricercatori – 4 esordienti e 4 avanzati - nell’ambito delle scienze umane, che propongono ricerche compatibili con gli scopi previsti dall’Ordinanza sulle lingue nazionali e la comprensione tra le comunità linguistiche a proposito della promozione della lingua e cultura italiana. Si tratta di progetti di ricerca che valorizzano i patrimoni culturali della Svizzera italiana, in particolare i fondi custoditi presso l’Archivio di Stato, le Biblioteche cantonali, il Centro di dialettologia e di etnografia e la Pinacoteca cantonale Giovanni Züst, presso le cui sedi è disponibile l’elenco dei fondi interessati.  

Un secondo bando, per un’ulteriore borsa, è rivolto a ricercatori avanzati e finalizzato alla pubblicazione nella Collana delle Edizioni dello Stato “Testi per la storia della cultura della Svizzera italiana”.  

Le borse sono finanziate con l’Aiuto federale per la lingua e la cultura italiana secondo l'art. 22 della Legge federale sulle lingue nazionali e la comprensione tra le comunità linguistiche del 5 ottobre 2007 e l'art. 5 della relativa Ordinanza del 4 giugno 2010, e fanno parte dei programmi a termine e di ricerca menzionati nell’art. 9 della Legge cantonale per il sostegno alla cultura del 16 dicembre 2013.

Tutte le informazioni di dettaglio sono disponibili online sulla pagina della Divisione della cultura e degli studi universitari: www.ti.ch/dcsu  

Il concorso scade venerdì 1° ottobre 2021.



Per ulteriori informazioni rivolgersi a:

Paola Costantini capoufficio Ufficio del sostegno alla cultura, paola.costantini@ti.ch  tel. 091 / 814 13 01