Vai al contenuto principale Vai alla ricerca

Comunicato stampa

Dipartimento dell'educazione, della cultura e dello sport

02 agosto 2021

Comunicato stampa

Dipartimento dell'educazione, della cultura e dello sport

02 agosto 2021

Percorsi letterari tra Luganese e Valle di Blenio: pubblicati due nuovi fascicoli Territori di parole

Il Dipartimento dell'educazione, della cultura e dello sport (DECS) per il tramite dell’Osservatorio culturale del Cantone Ticino, comunica che il progetto di Guida letteraria della Svizzera Italiana ha portato alla pubblicazione di due nuovi fascicoli della serie Territori di parole, dedicati al Luganese e alla Valle di Blenio. Per conoscere meglio il progetto e i testi, nel corso dell’estate saranno proposti tre incontri pubblici di presentazione nelle Biblioteche cantonali.


Dopo aver pubblicato nel mese di gennaio 2021 i primi due fascicoli della serie Territori di parole, la collana viene ora arricchita dalla stampa di altri due contributi regionali, un fascicolo focalizzato sulla Valle di Blenio, con un occhio particolare al fenomeno dell’emigrazione, e un secondo dedicato a due passeggiate letterarie nella regione di Lugano.

I fascicoli vogliono facilitare l’accesso al patrimonio letterario inventariato dal progetto di Guida letteraria della Svizzera italiana, iniziativa che a fine giugno raccoglieva 2'109 citazioni, 446 autori e 281 luoghi letterari. Tramite la realizzazione di questi due nuovi contributi redatti da Teresa La Scala e Nicola Pfund, prosegue la mediazione delle varie realtà territoriali. In parallelo continua la collaborazione con il corso in comunicazione visiva della Scuola universitaria professionale della Svizzera (SUPSI), che fornisce le immagini integrate nel testo. I fascicoli sono scaricabili dalla pagina http://guidaletteraria.ti.ch.

Nel corso dell’estate si terranno le presentazioni dei libretti della collana: il 9 agosto avrà luogo quella del Distretto di Lugano presso la Biblioteca cantonale di Lugano, il 24 agosto sarà il turno della Valle di Blenio presso la Biblioteca cantonale di Bellinzona e infine il 24 settembre quella dedicata al Distretto di Locarno presso la Biblioteca cantonale di Locarno. Per maggiori informazioni si rimanda all’Agenda culturale http://www.ti.ch/agendaculturale.

La Guida letteraria della Svizzera italiana è curata dall’Osservatorio culturale del Cantone Ticino, un servizio dell’Ufficio dell’analisi e del patrimonio culturale digitale, con il sostegno dell’Aiuto federale per la lingua e la cultura italiana.



Per ulteriori informazioni rivolgersi a:

Roland Hochstrasser, Ufficio dell’analisi e del patrimonio culturale digitale, roland.hochstrasser@ti.ch, tel. 091 / 814 34 72