Vai al contenuto principale Vai alla ricerca

Comunicato stampa

Consiglio di Stato
Dipartimento delle finanze e dell'economia

20 ottobre 2021

Comunicato stampa

Consiglio di Stato
Dipartimento delle finanze e dell'economia

20 ottobre 2021

Legge sul turismo: licenziato il messaggio per il rinnovo del credito quadro per il periodo 2022-2025

Il Consiglio di Stato ha approvato il messaggio che, in base alla Legge sul turismo, prevede per il quadriennio 2022-2025 lo stanziamento di un credito quadro di 18 milioni di franchi a sostegno degli investimenti strutturali e delle attività nel settore turistico e di un credito quadro di 24 milioni di franchi per il finanziamento delle attività di promozione svolte dall’Agenzia Turistica Ticinese.


Il settore turistico, che in Ticino genera circa il 10% del prodotto interno lordo cantonale e il 12% del totale dei posti di lavoro, ha saputo reagire proattivamente per contenere le conseguenze negative della pandemia. Questo è stato possibile anche grazie ad un intervento cantonale tempestivo e mirato, per esempio con il finanziamento di una campagna di marketing verso il resto della Svizzera nell’estate 2020 o anche l’innovativa iniziativa Vivi il tuo Ticino.

A dimostrazione di quanto il settore turistico sia dinamico e in costante evoluzione, si ricorda che il credito per il quadriennio 2018-2021 è pressoché esaurito e fino ad oggi ha permesso di sostenere 62 progetti per circa 14.5 milioni di franchi di contributi a fondo perso. Il volume complessivo di investimenti generati ammonta a circa 123 milioni di franchi.

Considerato lo sviluppo degli investimenti nel settore, che non solo non si è fermato ma si è accelerato negli ultimi mesi, e l’indotto da essi generato, il Consiglio di stato propone lo stanziamento di un credito quadro di fr. 18'000’000.- per l’adozione di misure cantonali a sostegno degli investimenti e delle attività per il turismo.

Il rinnovo del credito quadro contribuisce quindi ad accompagnare questa fase di crescita del settore e permette di dare continuità al ritrovato dinamismo del settore turistico ticinese e dei suoi operatori, sull’onda dei risultati positivi degli ultimi mesi.

Con il messaggio s’intende anche confermare la dotazione del credito quadro per il finanziamento delle attività di promozione turistica che saranno svolte dall’Agenzia turistica ticinese durante nel quadriennio 2022-2025, con un credito di 6 milioni di franchi all’anno. Questo credito quadro, invariato rispetto al passato, è destinato sia allo svolgimento di attività di marketing che allo sviluppo e realizzazione di progetti turistici strategici cantonali.

Infine, sono proposte alcune modifiche legislative puntuali della LTur, volte a ottimizzare alcuni aspetti di applicazione pratica.

Con il rinnovo del credito si ribadisce quindi la volontà di continuare una politica di sostegno al settore turistico e si compie un ulteriore e importante passo nella direzione di aumentare la competitività e l’attrattiva del Ticino e delle sue destinazioni turistiche.



Per ulteriori informazioni rivolgersi a:

Dipartimento delle finanze e dell’economia

Christian Vitta, Direttore, dfe-dir@ti.ch, tel. 091 814 44 60
Stefano Rizzi, Direttore della Divisione dell’economia, stefano.rizzi@ti.ch, tel. 091 / 814 35 33