Vai al contenuto principale Vai alla ricerca

Comunicato stampa

Cancelleria dello Stato

05 novembre 2021

Comunicato stampa

Cancelleria dello Stato

05 novembre 2021

Alla scoperta del mondo del lavoro

Da ormai 21 anni, la Giornata Nuovo Futuro si impegna per favorire una scelta professionale libera da stereotipi di genere. Dopo una pausa forzata nel 2020 a causa della pandemia, quest’anno la Giornata Nuovo Futuro si terrà giovedì 11 novembre.


«Qualche anno fa, in occasione della Giornata Nuovo Futuro, ho potuto accompagnare sul posto di lavoro mia madre, infermiera. Quest’esperienza pratica nella professione infermieristica mi ha molto colpito». Amal Mathew (19) ha completato la sua formazione come Addetto alle cure sociosanitarie CFP e ora sta perseguendo un AFC come Operatore sociosanitario. Il giovane apprezza particolarmente «il fatto che attraverso il mio lavoro posso aiutare le persone ad essere più indipendenti nella loro vita quotidiana». Attivo in un settore in cui gli uomini sono sottorappresentati, Amal, con la sua scelta professionale, rappresenta un'eccezione. Allo stesso tempo, è un esempio per gli altri ragazzi e si impegna attivamente per portare più uomini nelle professioni infermieristiche e di cura.   Da 21 anni, la Giornata Nuovo Futuro si adopera per decostruire gli stereotipi di genere legati al mondo professionale, allargando così gli orizzonti di ragazze e ragazzi. Seguendo il motto delle «prospettive diverse», la giornata sensibilizza i giovani sull’importanza di una scelta professionale aperta e indipendente dal genere, offrendo contemporaneamente una panoramica sull’ampia scelta di formazioni professionali esistenti.


Cercasi manodopera
 

Da qualche anno il settore sanitario è confrontato con una penuria di personale infermieristico qualificato, e la situazione non accenna a migliorare. Molti ospedali e case per anziani si impegnano quindi per attirare nuove leve fra i giovani uomini. Questo fenomeno si riflette anche nel numero crescente di strutture sanitarie che partecipano alla Giornata Nuovo Futuro. La pandemia, in particolare, ha dimostrato la rilevanza sistemica delle professioni sanitarie e quanto sia importante un sistema sanitario ben funzionante per la società.


Una giornata arricchente per le prospettive professionali
 

Nei 21 anni della sua esistenza, la Giornata Nuovo Futuro ha guadagnato costantemente popolarità in tutta la Svizzera. Essa è diventata un appuntamento fisso in agenda: ogni anno, il 2° giovedì di novembre, migliaia di giovani accompagnano una persona di riferimento sul posto di lavoro o partecipano a un progetto supplementare.   Nei progetti supplementari, i ragazzi e le ragazze passano la giornata con professionisti/e che li introducono alle rispettive professioni e rispondono alle loro domande. L'attenzione è posta su professioni in cui uomini o donne sono sottorappresentati.   Uno di questi progetti supplementari è «Ragazze e tecnica – avanti!», a cui ha partecipato Julia Goudsmit, ora 18enne. «In occasione della Giornata Nuovo Futuro ho avuto una prima esperienza nelle professioni tecniche. Questo ha avuto un’influenza molto positiva sulla scelta della mia professione». Oggi, Julia segue un apprendistato come informatica con specializzazione sviluppo di applicazioni presso Siemens Mobility. «La formazione è molto interessante e stimolante. Ho imparato molto, sono diventata più indipendente e ho guadagnato fiducia in me stessa», racconta la giovane donna.  


Progetti supplementari

La Giornata Nuovo Futuro si rivolge ai/alle giovani che hanno ancora davanti a sé la scelta della propria strada professionale. La loro giovane età li porta ad essere aperti e curiosi di esplorare i loro talenti e le professioni a cui sono più adatti. È qui che entra in gioco la Giornata Nuovo Futuro, incoraggiando i giovani e le giovani a seguire le proprie passioni e sfruttare i propri talenti, senza lasciarsi condizionare da stereotipi di genere che dovrebbero essere ormai superati. Le aziende possono inoltre cogliere quest’opportunità per incoraggiare e investire nelle nuove generazioni, che in futuro rappresenteranno un importante bacino di manodopera qualificata. Anche l’aspetto di genere è fondamentale: le aziende più all’avanguardia, infatti, riconoscono che i team misti lavorano in modo più efficace. Un motivo in più per investire nel talento dei/delle giovani, indipendentemente dal loro sesso e dalle loro origini.    

Progetti supplementari per ragazze Progetti supplementari per ragazzi
  • Ragazze e tecnica – avanti!
  • Ragazze e informatica – avanti!
  • Ragazze e edilizia – avanti!
  • Una giornata da agricoltrice
  • Parlamento delle ragazze
  • Una giornata da direttrice
  • Una giornata da poliziotta
  • Una giornata da carpentiera
  • Ragazze e ambiente – avanti!
  • Una giornata come professionista dell’assistenza
  • Una giornata da infermiere
  • Una giornata da insegnante
  • Una giornata da ergoterapista
  • Una giornata da fiorista
  • Una giornata da fisioterapista
  • Una giornata da assistente di farmacia  

 
Protezione contro il coronavirus nelle strutture partecipanti

Il rischio di contagio è ancora presente. Le misure di protezione restano quindi indispensabili. Le aziende e gli enti partecipanti elaborano un piano di protezione da applicare durante la Giornata Nuovo Futuro. L’Ufficio Nuovo Futuro rimanda alle direttive emanate dal Consiglio federale e dalle autorità cantonali. Ulteriori informazioni e dati di contatto cantonali: www.ch.ch/it/salute/coronavirus:-domande-e-risposte.   

Il progetto è sostenuto da: Accademia svizzera delle scienze tecniche SATW, AM Suisse, Associazione di categoria delle istituzioni per persone bisognose di assistenza CURAVIVA, Associazione Svizzera degli Ergoterapisti EVS/ASE, Associazione Ticinesi Assistenti di farmacia e Assistenti aziendali di farmacia ATAF, Baukader Schweiz, Codoc, coiffureSUISSE, Federazione svizzera delle strutture d'accoglienza per l'infanzia Kibesuisse, florist.ch, Holzbau Schweiz, ICT-formazione professionale Svizzera, Ordine dei farmacisti del Cantone Ticino OFCT, physioTicino, Rete donna e SIA, Società svizzera degli ingegneri e degli architetti SIA, Società Svizzera dei Farmacisti pharmaSuisse, Società Svizzera degli Impresari-Costruttori SSIC, scienceindustries, Swico, Swiss Engineering STV, Swissmem, swissuniversities, Unione svizzera dei contadini, Unione svizzera delle arti e mestieri USAM.

Nuovo Futuro è un progetto degli Uffici e delle Commissioni per le pari opportunità dei Cantoni AG, AR, BE, BL, BS, FR, GE, GL, GR, LU, NE, SG, SZ, TI, UR, VD, VS, ZG, ZH, della Città di Berna, della Città di Zurigo e del Principato del Liechtenstein. È sostenuto finanziariamente dalla Segreteria di Stato per la formazione, la ricerca e l’innovazione (SEFRI).



Per ulteriori informazioni rivolgersi a:

Barbara Rossi, Coordinatrice Nuovo Futuro per la Svizzera italiana, 079 655 56 28, b.rossi@nuovofuturo.ch

Rachele Santoro, Delegata per le pari opportunità, 091 814 45 00, pariopportunita@ti.ch