Vai al contenuto principale Vai alla ricerca

Comunicato stampa

Dipartimento dell'educazione, della cultura e dello sport

22 novembre 2021

Comunicato stampa

Dipartimento dell'educazione, della cultura e dello sport

22 novembre 2021

Settimana della Svizzera italiana a Zurigo

In presenza e in streaming. Con queste modalità ha potuto svolgersi in otto licei del Canton Zurigo la Settimana della Svizzera italiana, promossa dal Dipartimento dell'educazione, della cultura e dello sport (DECS) insieme al Dipartimento dell’educazione, cultura e protezione dell’ambiente del Cantone dei Grigioni (DECA).


Annullata lo scorso anno per emergenza sanitaria, l’edizione 2021 della Settimana ha potuto aver luogo nonostante le vigenti restrizioni e l’incertezza nel periodo organizzativo, avvalendosi anche dei cortometraggi e dei materiali didattici messi gentilmente in rete dal concomitante Festival del cinema giovane Castellinaria e da RSI-EDU.

Dal 15 al 19 novembre 2021 oltre 500 studenti sono stati dunque coinvolti in una serie di attività e incontri per approfondire la conoscenza della Svizzera italiana e della sua lingua. Uno scambio tra regioni linguistiche facilitato anche dai tempi di percorrenza - sempre più rapidi - garantiti da AlpTransit. Le proposte, in presenza o in streaming, prevedevano lezioni start e plus rispettivamente per allievi con nozioni linguistiche di base o avanzate nonché attività che coinvolgessero le sedi scolastiche, mediante illustrazioni, scambi culturali e menu scolastici dedicati. Le iniziative sono state coordinate dalla docente Daniela Piroddi, ma ogni sede era libera di proporre attività secondo la propria immaginazione e in linea con le rispettive esigenze. Ad esempio, presso la Kantonsschule di Uetikon am See, i ragazzi della classe della docente Ruth Rump hanno allestito pannelli informativi, decorazioni e degustazioni (dai formaggi alla gazzosa), recandosi poco tempo prima a Carona a realizzare un progetto naturalistico. Nella sede di Wetzikon invece la docente Tiziana De Filippo ha decorato i corridoi con modi di dire illustrati in italiano e nell’atrio d’entrata ha collocato il Quiz sulla lingua italiana, proposto dalla Pgi e ideato dall’Osservatorio linguistico della Svizzera Italiana con il supporto tecnico della SUPSI.

Tale impegno dimostra quanto la Settimana incentivi le relazioni tra le diverse realtà elvetiche, adattando di volta in volta modalità e proposte culturali per rendere testimonianza della cultura svizzeroitaliana.

La Settimana della Svizzera italiana è sostenuta dall’Aiuto federale per la lingua e la cultura italiana, con il coordinamento dell’Ufficio del sostegno alla cultura del DECS e di Pro Grigioni italiano (PGI), insieme a Divisione della scuola del DECS e al Dipartimento formazione e apprendimento (DFA-SUPSI).

 



Per ulteriori informazioni rivolgersi a:

Paola Costantini, capo Ufficio del sostegno alla cultura, paola.costantini@ti.ch, tel. 091/ 814 13 01
Aixa Andreetta, segretaria generale Pgi, aixa.andreetta@pgi.ch, tel. 081/ 252 86 16