Vai al contenuto principale Vai alla ricerca

Comunicato stampa

Dipartimento della sanità e della socialità
Dipartimento delle istituzioni

19 maggio 2022

Comunicato stampa

Dipartimento della sanità e della socialità
Dipartimento delle istituzioni

19 maggio 2022

Ucraina – Nuova sede per il Punto d’affluenza cantonale

A partire da lunedì 23 maggio, sarà attivo in Piazza Mesolcina a Bellinzona il nuovo Punto d’affluenza cantonale per i rifugiati in fuga dall’Ucraina che vengono attribuiti al Cantone Ticino dalle autorità federali. La nuova struttura sostituirà temporaneamente quella di Cadenazzo fino alla fine di giugno e continuerà a garantire accoglienza alle persone che non dispongono di un alloggio privato.


Dalla sua apertura, avvenuta lo scorso 14 marzo, al Punto d’affluenza cantonale di Cadenazzo hanno pernottato più di 450 persone. Si è trattato della prima struttura che il Cantone ha creato, allo scopo di assistere le persone in fuga dalla guerra in Ucraina.  La struttura di Cadenazzo tornerà a essere attiva nel mese di luglio. 

Conclusa questa prima fase della crisi, a partire da lunedì 23 maggio il Punto di affluenza cantonale sarà trasferito a Bellinzona, in Piazza Mesolcina, nella struttura della Protezione civile situata presso la Casa anziani comunale. La struttura, già prevista dal Piano d’accoglienza cantonale per far fronte a situazioni particolari, accoglierà le persone in cerca di protezione che sono state assegnate al Cantone Ticino dalla Segreteria di Stato della migrazione e che non dispongono di un alloggio.  

Il Cantone coglie l’occasione per ringraziare la Protezione civile della regione Bellinzonese e le autorità comunali di Bellinzona e quelle Cadenazzo per la loro disponibilità, e per il prezioso supporto fornito durante la preparazione e tutta la fase di attività del Punto d’affluenza cantonale.