Vai al contenuto principale Vai alla ricerca

Prestazioni obbligatorie e facoltative

Prestazioni obbligatorie

Corsi interaziendali
Il Fondo assume direttamente le tasse finora a carico delle aziende per la partecipazione dei propri apprendisti ai corsi interaziendali. Le relative fatture vengono inviate direttamente dall'ente organizzatore dei corsi al Fondo che provvede a saldarle.

Materiale d'esame finale di tirocinio
Il Fondo assume direttamente le spese a carico delle aziende per il materiale d'esame finale di tirocinio che non porta a prodotti commerciabili. Le fatture vengono inviate dai capiperiti o dalle persone da essi designate e pagate direttamente dal Fondo.

Trasferte dall'azienda a scuola e ai corsi interaziendali
Il Fondo partecipa, nella misura del 40%, alle spese d'acquisto dello speciale abbonamento annuale arcobaleno denominato "appresfondo" (per apprendisti sussidiato dal fondo). Gli apprendisti con contratto di tirocinio con un'azienda ricevono a casa un buono (Rail Check) da far valere alla comanda e al pagamento dell'abbonamento. Il Fondo rimborsa agli enti organizzatori dei corsi interaziendali il prezzo del titolo di trasporto che essi pagano ai partecipanti per il tragitto dall'azienda al corso, ma solo nella misura in cui la trasferta non sia già coperta dal titolo di trasporto annuale "appresfondo".

Prestazioni facoltative

Su domanda, da presentare al Fondo, degli enti organizzatori (organizzazioni del mondo del lavoro imprenditoriali o sindacali o paritetiche o di categoria, gruppi di aziende o singole aziende) o delle singole persone interessate, esso può sostenere ogni altra iniziativa considerata come sussidiabile dalla Legge cantonale sull'orientamento scolastico e professionale e sulla formazione professionale e continua, indipendentemente dal fatto che la stessa sia o no sussidiata effettivamente dalla Confederazione o dal Cantone.

Può essere finanziata dal Fondo, segnatamente:

  • l'organizzazione di corsi di preparazione a esami della formazione superiore (per attestati professionali o diplomi);
  • l'organizzazione di corsi di formazione continua (non necessariamente certificati da procedure di qualificazione);
  • gli investimenti logistici o di attrezzature didattiche per centri di formazione aziendali, interaziendali o di organizzazioni del mondo del lavoro.