Vai al contenuto principale Vai alla ricerca

Per un Ticino sicuro.

Le sempre crescenti e mutevoli sfide a cui l’evoluzione della società ci mette a confronto, hanno portato il Dipartimento delle istituzioni a sviluppare un concetto di sicurezza a 360 gradi che punta sulla sensibilizzazione e sulla prevenzione.

Procedendo a tappe, sono state inizialmente sviluppate forme d’azione e attività mirate nel campo della circolazione stradale, dell’accesso e dell’utilizzo dei nostri laghi e corsi d’acqua, e della fruizione della montagna. Nel tempo, lo spettro si è poi allargato con l’introduzione di altri due pilastri: uno legato alla prevenzione di qualsiasi forma di radicalizzazione e di estremismo violento; l’altro attento all’evoluzione del mondo cyber e ai rischi che l’utilizzo di smartphone e di computer comportano per la nostra sicurezza quotidiana.

Ecco allora che accanto alle pagine di Strade sicureAcque sicure e Montagne sicure s’innestano ora due nuovi spazi denominati Stop radicalizzazione e Cyber sicuro.

Per ognuno di questi, saranno coinvolti partner istituzionali e settoriali già attivi sul territorio. Inoltre, sono state create delle Commissioni consultive con l’obiettivo di instaurare una rete di specialisti che contribuisca e agevoli l’importante lavoro di prevenzione e di sensibilizzazione.

All’interno di questo portale, così come sulla nuova pagina Facebook Ticino sicuro, si possono quindi trovare gli elementi informativi e le azioni messe in campo per accompagnarci, sostenerci e aiutarci in questi cinque specifici ambiti del nostro vivere quotidiano.

Buona navigazione in piena sicurezza!


Norman Gobbi
Direttore del Dipartimento delle istituzioni

“Strade sicure” è un programma di promozione per la sicurezza stradale avviato nel 2002.

Il progetto “Strade sicure” si occupa di sensibilizzare e sostenere progetti legati alla sicurezza stradale, come pure della formazione e della promozione di una guida più sicura e prudente.
Inoltre collabora con gli Enti attivi in questo settore, coordinando la loro azione con quella dello Stato.
Sostiene numerose campagne di prevenzione indirizzate a tutti i cittadini, allo scopo di rendere più sicura la circolazione stradale e promuove l’educazione stradale per tutti i vettori di trasporto.

La maggior parte dei fiumi del Cantone Ticino, che rappresentano una suggestiva attrazione turistica per il loro ambiente naturale e paesaggistico, sono pure un luogo ideale per lo svago e la pratica di numerosi sport (ad es. nuoto, canyoning, canoa, sub,…).

Per la loro conformazione, i corsi d’acqua possono tuttavia nascondere insidie anche per le persone più esperte. Il loro carattere torrentizio, le acque gelide, i sassi sdrucciolevoli, le forti correnti, i mulinelli, le cascate, i temporali che provocano repentini innalzamenti delle acque… sono tutti pericoli da non sottovalutare e che richiedono la massima cautela soprattutto se ci sono bambini.

Grazie alle sue straordinarie ricchezze naturali e ai paesaggi suggestivi, la montagna in Ticino è da sempre meta prediletta di giovani e adulti (residenti e turisti) in ogni periodo dell’anno. Tuttavia dietro il richiamo di questi splendidi luoghi possono celarsi pericoli, che a volte portano a risvolti anche gravi.

La campagna di prevenzione “Montagne sicure” ha lo scopo di sensibilizzare coloro che, indipendentemente dalla stagione, trascorrono il loro tempo libero o praticano delle attività in montagna.

Sei preoccupato/a perché qualcuno di tua conoscenza sembra essersi isolato e/o avvicinato a un gruppo avente ideologie estremiste o violente? Tu stesso/a temi di essere in questa situazione?

Contattaci!

  • Dei professionisti riponderanno alle vostre domande.

  • Le vostre richieste e coordinate rimarranno strettamente confidenziali.

La sicurezza informatica – cybersecurity – è certamente uno degli aspetti più importanti nel contesto della trasformazione digitale che giorno dopo giorno tocca da vicino privati, aziende e pubbliche amministrazioni, nessuno escluso. Anche se in forma diversa tutti necessitano di linee guida, riferimenti e soprattutto un buon livello di alfabetizzazione digitale per rendere il più sicuro possibile il perimetro entro cui si collocano le infrastrutture critiche, i dati sensibili e la sicurezza personale.

La necessità di definire delle linee di condotta comuni e condivise per una corretta gestione della sicurezza informatica a livello regionale, ha dato il via in Ticino alla creazione di un gruppo strategico di riferimento per quanto riguarda la sicurezza informatica, coordinando e proponendo attività rivolte alla sensibilizzazione e all’alfabetizzazione digitale. Il principio fondamentale verte sul fatto che un buon livello di sicurezza si ottiene soltanto quando tutti gli anelli della catena sono sufficientemente preparati e consapevoli.

Dipartimento delle istituzioni
Campagne di prevenzione 

Dipartimento delle istituzioni
Piazza Governo 7
6501 Bellinzona

Direzione
tel. +41 91 814 44 90
fax +41 91 814 44 82
di-dir@ti.ch

Direttore
Norman Gobbi

Ticino sicuro
Le campagne di prevenzione su facebook