Vai al contenuto principale Vai alla ricerca

Centri di socializzazione

I centri di socializzazione sono strutture di prossimità gestite da gruppi, privati o Comuni, che offrono a bambini di età inferiore ai 12 anni e alle loro famiglie attività di incontro, di condivisione, di gioco e di partecipazione volte a favorire il coinvolgimento attivo dei genitori.

A chi sono destinati?

La partecipazione si rivolge in particolare a famiglie con bambini al di sotto dei 12 anni di età.

Cosa offrono?

Le attività proposte possono variare molto ma di principio si tratta di attività ricreative e ludiche, di incontro e di socializzazione genitori-bambini. Per i genitori possono essere proposti incontri informativi/formativi su temi inerenti all'infanzia e al sostegno alla genitorialità. Alcuni centri propongono delle attività mirate rispetto a delle tematiche specifiche, ad esempio rivolte a famiglie con un percorso migratorio.

Quali sono gli obiettivi?

Gli obiettivi principali sono:

  • rispondere ai bisogni relazionali delle famiglie;
  • permettere alle famiglie di rafforzare o creare legami di vicinato;
  • creare occasioni di socializzazione, di scambio e di collaborazione.

I bambini devono essere accompagnati da un genitore?

I centri di socializzazione non hanno lo scopo di rispondere a bisogni di conciliabilità famiglia-lavoro, bensì di permettere alle famiglie di giocare un ruolo attivo nella progettazione, nello svolgimento, nella conduzione o nella condivisione di attività che concernono la famiglia. Ai centri è dunque richiesto di promuovere e garantire il coinvolgimento attivo dei genitori.

In quali orari e periodi dell’anno sono aperti?

Gli orari di apertura variano a dipendenza del centro. Generalmente:

  • se rivolte a bambini in età scolare, le attività sono proposte durante l’anno scolastico in orari extrascolastici;
  • se rivolte a bambini in età prescolare, le attività sono proposte durante l'orario scolastico.

I centri di socializzazione a cui viene riconosciuto un sussidio cantonale devono garantire un’attività continuata nel tempo e accessibile a tutti durante il periodo scolastico, cumulativamente per almeno otto ore alla settimana.

È necessario iscriversi?

La frequentazione del centro è libera ma può essere necessario iscriversi. 

La partecipazione è gratuita?

Le attività possono essere gratuite o prevedere un contributo finanziario, solitamente limitato. 

Il personale che coordina le attività ha una formazione specifica?

Il personale non è necessariamente formato e le attività vengono spesso svolte a titolo volontario poiché, per principio, il centro di socializzazione promuove la partecipazione attiva dei genitori nella sua organizzazione.

Chi può costituire e coordinare un centro di socializzazione?

Le attività non presuppongono un affido a terzi. Possono dunque costituire e coordinare un centro di socializzazione i gruppi (anche gruppi di famiglie) o le associazioni senza scopo di lucro il cui interesse è rivolto alle famiglie.

I centri di socializzazione sono sottoposti a una vigilanza cantonale?

I centri di socializzazione non sono soggetti ad autorizzazione e neppure a vigilanza. Se garantiscono determinati criteri, l’Ufficio per il sostegno a enti e attività per le famiglie e i giovani (UFaG), può erogare dei sussidi (costi di affitto, spese accessorie, materiale didattico e costi amministrativi).

I criteri di sussidio vengono regolarmente verificati ma non è prevista una vigilanza in loco, come avviene invece per i nidi dell’infanzia o per i centri extrascolastici. In caso di segnalazioni, l’UFaG può valutare di intervenire o prendere contatto con le autorità o con la polizia, a dipendenza della portata della segnalazione. 

Quali passi intraprendere per aprire un centro di socializzazione?

Si consiglia di contattare l'UFaG, che è a disposizione per fornire maggiori informazioni e per offrire una consulenza.

Correlati

A chi rivolgersi

Ufficio del sostegno a enti e attività per le famiglie e i giovani
Viale Officina 6
6501 Bellinzona

tel. +41 91 814 71 51
fax dss_ufag.fax@ti.ch
dss-ufag@ti.ch

Centri di socializzazione in Ticino

Divisione dell'azione sociale 
e delle famiglie

Per rendere più agevole la lettura dei contenuti del presente portale, i soggetti femminili e maschili sono stati designati con il genere maschile.

Per segnalazioni e domande riguardanti il sito:
dss-infosocialita(at)ti.ch

Viale Officina 6
6501 Bellinzona 

Direzione e segreteria generale
tel. +41 91 814 70 11
dss-dasf(at)ti.ch

Newsletter Infosocialità