Vai al contenuto principale Vai alla ricerca

Portale di prevenzione DI


Norman Gobbi Le sempre crescenti e mutevoli sfide a cui l’evoluzione della società ci confronta ha portato il Dipartimento delle istituzioni a sviluppare un concetto di sicurezza a 360 gradi, puntando sulla sensibilizzazione e sulla prevenzione. Procedendo a tappe, sono state così sviluppate forme d’azione e attività mirate nel campo della circolazione stradale, dell’accesso e dell’utilizzo dei nostri laghi e corsi d’acqua e della fruizione della montagna. Da quest’anno lo spettro si allarga, introducendo un quarto pilastro legato al mondo cyber, ossia per rendere più responsabile e consapevole ognuno di noi sui rischi che l’utilizzo di cellulari e computer comporta per la sicurezza della nostra sfera privata, ma anche per le attività in azienda o in ufficio.

Ecco allora che accanto alle pagine di “Strade sicure”, “Acque sicure” e “Montagne sicure” si innesta uno spazio denominato “Cyber sicuro”. Come avviene ormai da anni nei tre settori “storici”, anche per “Cyber sicuro” verranno coinvolti partner istituzionali e associazione già attive sul territorio, creando una rete che sia in grado di essere protettiva senza per questo essere invasiva.

All’interno di questo portale si potranno quindi trovare tutti gli elementi informativi e tutte le azioni messe in campo per accompagnarci, sostenerci e aiutarci in questi quattro specifici ambiti del nostro vivere quotidiano.

Buona navigazione in piena sicurezza!

Norman Gobbi,
Direttore del Dipartimento delle istituzioni



 Il Consigliere di Stato Norman Gobbi risponde.

Rispondo volentieri alle vostre domande sulle campagne di prevenzione del mio Dipartimento.


Norman Gobbi
La sicurezza informatica – cybersecurity – è certamente uno degli aspetti più importanti nel contesto della trasformazione digitale che giorno dopo giorno tocca da vicino privati, aziende e pubbliche amministrazioni, nessuno escluso. Anche se in forma diversa tutti necessitano di linee guida, riferimenti e soprattutto un buon livello di alfabetizzazione digitale per rendere il più sicuro possibile il perimetro entro cui si collocano le infrastrutture critiche, i dati sensibili e la sicurezza personale.

La necessità di definire delle linee di condotta comuni e condivise per una corretta gestione della sicurezza informatica a livello regionale, ha dato il via in Ticino alla creazione di un gruppo strategico di riferimento per quanto riguarda la sicurezza informatica, coordinando e proponendo attività rivolte alla sensibilizzazione e all’alfabetizzazione digitale. Il principio fondamentale verte sul fatto che un buon livello di sicurezza si ottiene soltanto quando tutti gli anelli della catena sono sufficientemente preparati e consapevoli.


Norman Gobbi
Grazie alle sue straordinarie ricchezze naturali e ai paesaggi suggestivi, la montagna in Ticino è da sempre meta prediletta di giovani e adulti (residenti e turisti) in ogni periodo dell’anno. Tuttavia dietro il richiamo di questi splendidi luoghi possono celarsi pericoli, che a volte portano a risvolti anche gravi.

La campagna di prevenzione “Montagne sicure” ha lo scopo di sensibilizzare coloro che, indipendentemente dalla stagione, trascorrono il loro tempo libero o praticano delle attività in montagna.


Norman Gobbi
La maggior parte dei fiumi e dei laghi del Cantone Ticino, che rappresentano una suggestiva attrazione turistica per il loro ambiente naturale e paesaggistico, sono pure un luogo ideale per lo svago e la pratica di numerosi sport (ad es. nuoto, canyoning, canoa, sub,…).

Per la loro conformazione, i corsi d’acqua possono tuttavia nascondere insidie anche per le persone più esperte. Il loro carattere torrentizio, le acque gelide, i sassi sdrucciolevoli, le forti correnti, i mulinelli, le cascate, i temporali che provocano repentini innalzamenti delle acque… sono tutti pericoli da non sottovalutare e che richiedono la massima cautela soprattutto se ci sono bambini.Lo stesso vale per i laghi e le piscine, i cui pericoli non vanno mai sottovalutati.


Norman Gobbi
“Strade sicure” è un programma di promozione per la sicurezza stradale avviato nel 2002.

Il progetto “Strade sicure” si occupa di sensibilizzare e sostenere progetti legati alla sicurezza stradale, come pure della formazione e della promozione di una guida più sicura e prudente.
Inoltre collabora con gli Enti attivi in questo settore, coordinando la loro azione con quella dello Stato.
Sostiene numerose campagne di prevenzione indirizzate a tutti i cittadini, allo scopo di rendere più sicura la circolazione stradale e promuove l’educazione stradale per tutti i vettori di trasporto.



Portale di prevenzione DI


Norman Gobbi Le sempre crescenti e mutevoli sfide a cui l’evoluzione della società ci confronta ha portato il Dipartimento delle istituzioni a sviluppare un concetto di sicurezza a 360 gradi, puntando sulla sensibilizzazione e sulla prevenzione. Procedendo a tappe, sono state così sviluppate forme d’azione e attività mirate nel campo della circolazione stradale, dell’accesso e dell’utilizzo dei nostri laghi e corsi d’acqua e della fruizione della montagna. Da quest’anno lo spettro si allarga, introducendo un quarto pilastro legato al mondo cyber, ossia per rendere più responsabile e consapevole ognuno di noi sui rischi che l’utilizzo di cellulari e computer comporta per la sicurezza della nostra sfera privata, ma anche per le attività in azienda o in ufficio.

Ecco allora che accanto alle pagine di “Strade sicure”, “Acque sicure” e “Montagne sicure” si innesta uno spazio denominato “Cyber sicuro”. Come avviene ormai da anni nei tre settori “storici”, anche per “Cyber sicuro” verranno coinvolti partner istituzionali e associazione già attive sul territorio, creando una rete che sia in grado di essere protettiva senza per questo essere invasiva.

All’interno di questo portale si potranno quindi trovare tutti gli elementi informativi e tutte le azioni messe in campo per accompagnarci, sostenerci e aiutarci in questi quattro specifici ambiti del nostro vivere quotidiano.

Buona navigazione in piena sicurezza!

Norman Gobbi,
Direttore del Dipartimento delle istituzioni



 Il Consigliere di Stato Norman Gobbi risponde.

Rispondo volentieri alle vostre domande sulle campagne di prevenzione del mio Dipartimento.

Cyber sicuro


Norman Gobbi
La sicurezza informatica – cybersecurity – è certamente uno degli aspetti più importanti nel contesto della trasformazione digitale che giorno dopo giorno tocca da vicino privati, aziende e pubbliche amministrazioni, nessuno escluso. Anche se in forma diversa tutti necessitano di linee guida, riferimenti e soprattutto un buon livello di alfabetizzazione digitale per rendere il più sicuro possibile il perimetro entro cui si collocano le infrastrutture critiche, i dati sensibili e la sicurezza personale.

La necessità di definire delle linee di condotta comuni e condivise per una corretta gestione della sicurezza informatica a livello regionale, ha dato il via in Ticino alla creazione di un gruppo strategico di riferimento per quanto riguarda la sicurezza informatica, coordinando e proponendo attività rivolte alla sensibilizzazione e all’alfabetizzazione digitale. Il principio fondamentale verte sul fatto che un buon livello di sicurezza si ottiene soltanto quando tutti gli anelli della catena sono sufficientemente preparati e consapevoli.

Montagne sicure


Norman Gobbi
Grazie alle sue straordinarie ricchezze naturali e ai paesaggi suggestivi, la montagna in Ticino è da sempre meta prediletta di giovani e adulti (residenti e turisti) in ogni periodo dell’anno. Tuttavia dietro il richiamo di questi splendidi luoghi possono celarsi pericoli, che a volte portano a risvolti anche gravi.

La campagna di prevenzione “Montagne sicure” ha lo scopo di sensibilizzare coloro che, indipendentemente dalla stagione, trascorrono il loro tempo libero o praticano delle attività in montagna.

Acque sicure
BASTA UN ATTIMO!
La sicurezza dipende da te.


Norman Gobbi
La maggior parte dei fiumi e dei laghi del Cantone Ticino, che rappresentano una suggestiva attrazione turistica per il loro ambiente naturale e paesaggistico, sono pure un luogo ideale per lo svago e la pratica di numerosi sport (ad es. nuoto, canyoning, canoa, sub,…).

Per la loro conformazione, i corsi d’acqua possono tuttavia nascondere insidie anche per le persone più esperte. Il loro carattere torrentizio, le acque gelide, i sassi sdrucciolevoli, le forti correnti, i mulinelli, le cascate, i temporali che provocano repentini innalzamenti delle acque… sono tutti pericoli da non sottovalutare e che richiedono la massima cautela soprattutto se ci sono bambini.Lo stesso vale per i laghi e le piscine, i cui pericoli non vanno mai sottovalutati.

Strade sicure


Norman Gobbi
“Strade sicure” è un programma di promozione per la sicurezza stradale avviato nel 2002.

Il progetto “Strade sicure” si occupa di sensibilizzare e sostenere progetti legati alla sicurezza stradale, come pure della formazione e della promozione di una guida più sicura e prudente.
Inoltre collabora con gli Enti attivi in questo settore, coordinando la loro azione con quella dello Stato.
Sostiene numerose campagne di prevenzione indirizzate a tutti i cittadini, allo scopo di rendere più sicura la circolazione stradale e promuove l’educazione stradale per tutti i vettori di trasporto.