Vai al contenuto principale Vai alla ricerca

Leggere, leggere, leggere!

Libri, giornali, lettere nella pittura dell’Ottocento

a cura di Matteo Bianchi

pp 208, CHF 28.-

Dall’alfabeto alla Bibbia, dai romanzi ai giornali, la lettura assume forme diverse: suscita reazioni che spaziano dalla gioia al dolore, dall’attesa alla malinconia; si svolge en plein air, seduti in poltrona o distesi a letto, sempre sul filo della conoscenza e di nuove emozioni.

Attraverso un’ampia selezione di opere, il volume indaga i modi con cui il tema della lettura è stato trattato dai maggiori pittori italiani e svizzeri del secondo Ottocento: dalla necessità dell’istruzione al piacere del testo. 

Punto di partenza è Albert Anker, il più amato e conosciuto fra gli artisti elvetici, per poi passare a Mosè Bianchi, Vincenzo Cabianca, Tranquillo Cremona, Vittore Grubicy de Dragon, Gerolamo Induno, Angelo Morbelli, Luigi Rossi, Paolo Sala, Michele Tedesco, Vincenzo Vela, Federico Zandomeneghi, solo per citarne alcuni. Completa la rassegna una sezione con alcuni suggestivi scatti, anch’essi dedicati alla lettura, del noto fotografo siciliano Ferdinando Scianna.



Tutte le pubblicazioni