Vai al contenuto principale Vai alla ricerca

Riorganizzazione delle Giudicature di pace

Nel 2011 è stato avviato il progetto generale di riforma dell’organizzazione giudiziaria cantonale denominato “Giustizia 2018". Nel 2013 è stato costituto il Gruppo di lavoro “Giudicature di pace” che ha presentato nel giugno 2014 il proprio Rapporto sulla riorganizzazione delle giudicature di pace vertente sulle competenze, il numero delle giudicature, la figura del supplente, il sistema di elezione, la retribuzione, la cassa pensioni, la formazione, la regolamentazione interna delle giudicature, il sistema informatico, il supporto amministrativo e l’impatto finanziario della riorganizzazione(rapporto consultabile al seguente link)

Il Consiglio di Stato nel giugno 2015 ha autorizzato il Dipartimento delle istituzioni a elaborare un Messaggio che desse seguito alle conclusioni del gruppo di lavoro “Giudicature di pace”. Nel mese di gennaio 2018 il Governo posto in consultazione il Messaggio: dalla stessa sono emerse alcune questioni da approfondire, in primis quella della costituzionalità della figura del Giudice di pace. Sollecitati dal Governo, i professori dell’Università di Neuchâtel, François Bohnet e Pascal Mahon hanno allestito un parere giuridico nel 2018.  

Nel mese di novembre 2019, la Camera di esecuzione e fallimenti del Tribunale di appello ha chiarito il tenore giuridico del parere dei due professori indicando che lo stesso non ha valore normativo e non costituisce un mezzo di prova atto a declinare la competenza del Giudice di pace.

Formazione

Il Consiglio di Stato, per il tramite della Divisione della giustizia, organizza e finanzia corsi di formazione e di aggiornamento destinati ai Giudici di pace (art. 28 cpv. 3 LOG), nell’intento di garantire un’adeguata e specifica formazione, imprescindibile alla luce dei principi costituzionali di indipendenza e di garanzia di un processo equo.  

Prossimi passi

La Divisione della giustizia sta elaborando un progetto di riorganizzazione della Giustizia di pace, tenendo conto delle risultanze scaturite dal Rapporto del Gruppo di lavoro del 2014, della consultazione sul Messaggio del 2018 nonché del parere giuridico del medesimo anno e della giurisprudenza successiva.

L’intenzione è di avviare la consultazione sul progetto nel corso dell’autunno 2020.

Ulteriori informazioni

Ottenibili all’indirizzo mail: di-dg.giudicaturedipace(at)ti.ch