Vai al contenuto principale Vai alla ricerca

Sostegno a giovani in difficoltà

Può capitare a ogni persona, a maggior ragione se giovane, di trovarsi in difficoltà per motivi legati alla vita in famiglia, alla mancanza di un posto di lavoro, a problemi economici o a disagio esistenziale e sofferenza psicologica. In questi casi è meglio non esitare, confidarsi e chiedere aiuto a persone adulte di riferimento, ai servizi scolastici, ai servizi sociali o a servizi specialistici esistenti sul territorio. 

 

Cosa fare se non ci si sente bene e si hanno "cattivi pensieri"?

È importante non sottovalutare eventuali segnali di malessere. La prima cosa da fare è quindi capire se nella cerchia famigliare o delle persone vicine (ad es. docenti di sostegno, amici, allenatori, datori di lavoro) ci sia qualcuno con cui potersi confidare apertamente e senza paura di essere giudicati.

Se non è possibile contare su questo tipo di aiuto, si consiglia di confrontarsi al più presto con un servizio di aiuto e consulenza. È fondamentale non arrendersi: è sempre possibile trovare un aiuto adeguato alle proprie necessità.

Chi può fornire aiuto a un giovane in difficoltà?

Un giovane in difficoltà può rivolgersi a diversi servizi.

Divisione dell'azione sociale 
e delle famiglie

Per rendere più agevole la lettura dei contenuti del presente portale, i soggetti femminili e maschili sono stati designati con il genere maschile.

Per segnalazioni e domande riguardanti il sito:
dss-infosocialita(at)ti.ch

Viale Officina 6
6501 Bellinzona 

Direzione e segreteria generale
tel. +41 91 814 70 11
dss-dasf(at)ti.ch

Newsletter Infosocialità