Vai al contenuto principale Vai alla ricerca

Hotline cantonale

Per informazioni generali e sulle vaccinazioni:

Telefono0800 128 128tutti i giorni
dalle 8:00 alle 17:00

 

Per il sostegno psicologico scrivere a sostegnopsi@fctsa.ch

Infoline nazionale

Per informazioni generali e sulla vaccinazione:

Telefono+41 58 463 00 00dal lunedì al
venerdì dalle
8:00 alle 18:00

 

Situazione epidemiologica

Stato: 30.11.2022
1'403
Nuove persone positive

Dato settimanale

109 (4)
Totale pazienti ricoverati
(cure intensive)
Dato al 30.11.2022
1'287 (+6)
Persone decedute

Dato cumulativo
(e settimanale)

I dati sulla situazione epidemiologica vengono aggiornati ogni mercoledì. In caso di giorno festivo, i dati vengono pubblicati il giorno lavorativo seguente.

Situazione epidemiologica

Stato: 30.11.2022
1'403
Nuove persone positive

Dato settimanale

109 (4)
Totale pazienti ricoverati
(cure intensive)
Dato al 30.11.2022
1'287 (+6)
Persone decedute

Dato cumulativo
(e settimanale)

I dati sulla situazione epidemiologica vengono aggiornati ogni mercoledì. In caso di giorno festivo, i dati vengono pubblicati il giorno lavorativo seguente.

Commento ai dati

a cura dell'Ufficio del medico cantonale

Situazione in Ticino: 
L’evoluzione attuale mostra un leggero aumento dei casi (negli ultimi sette giorni ci sono stati 1’403 nuovi contagi, +9% rispetto alla settimana precedente) e delle persone ricoverate in isolamento per COVID-19, attualmente 109 (+3.8% rispetto alla settimana precedente). In terapia intensiva si contano 4 persone ricoverate e nell’ultima settimana sono stati registrati 6 decessi.

Raccomandazioni:
Il virus continua a essere presente nella popolazione ad un livello elevato.

L’Ufficio del medico cantonale raccomanda di continuare ad osservare le misure base di protezione (igiene delle mani, distanza, arieggiamento dei locali). Si invita ad indossare la mascherina negli spazi chiusi, trasporti pubblici e nei luoghi affollati a tutela della propria salute e a protezione della popolazione più vulnerabile.

La vaccinazione di richiamo offre sempre ancora una buona protezione contro le forme più gravi della malattia e per questo è caldamente raccomandata alle persone più vulnerabili.