Tribunale di espropriazione

Il Tribunale di espropriazione giudica:

  • in prima istanza, nelle procedure di espropriazione formale e materiale ai sensi della Legge cantonale di espropriazione dell'8 marzo 1971 (Lespr; RS 7.3.1.1);
  • quale istanza di ricorso, nelle procedure di imposizione dei contributi di miglioria giusta la Legge sui contributi di miglioria del 24 aprile 1990 (LCM; RS 7.3.3.1) e dei contributi per la costruzione di opere di evacuazione e depurazione delle acque ai sensi della Legge d'applicazione della Legge federale contro l'inquinamento delle acque dell'8 ottobre 1971 (LALIA; RS 9.1.1.2);
  • quale istanza di ricorso, nelle procedure di accertamento dei valori della stima della sostanza immobiliare giusta la Legge sulla stima ufficiale della sostanza immobiliare del 13 novembre 1996 (Lst; RS 10.2.9.1);
  • in prima istanza, nelle procedure di quantificazione di indennità varie previste dal diritto cantonale (ad esempio in materia di riscatto delle concessioni di servizi d'interesse pubblico, di diritti acquisiti di pesca o di diritti di d'alpe, oppure in caso di scoperta di reperti archeologici o di eliminazione di ostacoli alla visuale all'interno degli arretramenti stradali).

Dal 1.1.2007 - data a partire dalla quale è entrata in vigore la Legge sul coordinamento delle procedure (Lcoord) del 10 ottobre 2005 e la conseguente modifica del 12 aprile 2006 della Legge sulle strade (LStr) del 23 marzo 1983 - il Tribunale di espropriazione non è piú competente a giudicare le domande di approvazione dei progetti di strade cantonali e comunali, riservato quanto previsto dalla norma transitoria di cui all'art. 57 giusta la quale "i progetti definitivi pubblicati prima dell'entrata in vigore della modifica legislativa del 12 aprile 2006 sono retti dal diritto anteriore".

Contatti

Tribunale di espropriazione
Via E. Bossi 3
6900 Lugano

tel. +41 91 815 57 11
fax +41 91 815 57 19

Presidente
Margherita De Morpurgo