Vai al contenuto principale Vai alla ricerca


Walter Marty Schirra (1923-2007)

discendente dei Schirra di Loco (val Onsernone)

Fu l'unico astronauta a partecipare ai primi tre programmi spaziali della NASA (Mercury, Gemini e Apollo) e aveva origini ticinesi. Il suo nome era Walter Marty Schirra (detto Wally) e nacque il 12 marzo 1923 in Hackensack, nel New Jersey; i nonni, infatti, erano emigrati qualche decennio prima da Loco, piccolo Comune della val Onsernone (oggi Isorno). Figlio di un pilota reduce dalla Grande guerra, Schirra si arruolò in Marina negli anni Quaranta e combatté negli ultimi mesi del secondo conflitto mondiale. Dopo aver maturato una larga esperienza in qualità di aviatore e istruttore di volo, alla fine degli anni Cinquanta fu scelto dalla NASA (era uno dei cosiddetti Original Seven) ed entrò a far parte del progetto Mercury. Nel corso degli anni Sessanta prese parte alle missioni Gemini e Apollo, collezionando 295 ore e quindici minuti di volo nello spazio; si ritirò nel 1969. Due anni dopo la sua morte (nel 2007 per infarto) la Marina statunitense gli intitolò una nave, la USNS Wally Schirra. Ma leggendaria non fu solo la sua carriera spaziale, ma anche una sua battuta pronunciata proprio nella val Onsernone dove rese omaggio alle origini dei nonni. Dopo aver percorso la tratta da Locarno a Loco in automobile, giunse nel paesino e affermò: "Mi è stato più facile volare sulla Luna che arrivare fino a qua".

Per saperne di più:

Wally Schirra nei giorni del programma Mercury.