Vai al contenuto principale Vai alla ricerca


Pietro Gori (1865-1911)

dall'Italia

Tra i più importanti esponenti del movimento anarchico a cavallo tra il XIX e il XX secolo, Pietro Gori nacque a Messina nel 1865. L'impegno politico lo portò già nel 1887 a stampare l'opuscolo "Pensieri ribelli" e nel 1891 a fondare il periodico socialista-anarchico "L'Amico del popolo". Alla carriera di giornalista e avvocato, Gori affiancò quella di compositore scrivendo note canzoni anarchiche come Stornelli d'esilio e Addio a Lugano (conosciuta anche come Addio Lugano bella), realizzata nel 1895. La città ticinese lo ospitò infatti in quell'anno e per diversi mesi insieme ad altri esuli politici italiani; il peregrinare del politico italiano proseguì negli anni successivi e nel primo decennio del Novecento, portandolo a cercare accoglienza in diversi Paesi del mondo. Tornato in patria, nel 1911 morì di tubercolosi.

Per saperne di più: