Vai al contenuto principale Vai alla ricerca


Bortolo Belotti (1877-1944)

dall'Italia

Politico, giurista e scrittore italiano, Bortolo Belotti nacque a Zogno (in provincia di Bergamo) nel 1877. Si laureò in giurisprudenza e lavorò come avvocato a Milano prima di candidarsi tra i liberali e farsi eleggere come consigliere provinciale, carica alla quale affiancò anche quella di parlamentare. Si guadagnò però in poco tempo le antipatie dei fascisti e della destra nazionalista, così dovette allontanarsi dalla vita politica per riprendere la carriera forense e avvicinarsi alla storia bergamasca, tema cui dedicò diversi volumi tra cui Storia di Bergamo e dei Bergamaschi. Nel 1943 si riavvicinò alla politica, ma i tumulti dell'epoca lo obbligarono a fuggire a Sonvico, dove restò per diversi mesi prima di morire nel luglio 1944.

Per saperne di più: