Vai al contenuto principale Vai alla ricerca


César Thomson (1857-1931)

dal Belgio

Nato a Liegi nel 1857, César Thomson fu un violonista belga. Entrò nel conservatorio della città natale ad appena sette anni e quando ne compì sedici si trasferì al Castello di Trevano costruito e abitato dal barone russo Paul von Derwies per divenire primo violino della sua orchestra personale. Nei successivi sei anni visse stabilmente a Lugano e qui conobbe anche sua moglie, Luisa Riva, una nobildonna della regione. La carriera di Thomson proseguì come musicista con tournée concertistiche internazionali e come insegnante in conservatori e accademie musicali, ruoli che lo portarono a spostarsi in Europa (Berlino, Liegi, Bruxelles, Parigi) e oltre Oceano (alla rinomata Julliard School of Music di New York). Il Ticino rimase comunque un punto fermo della sua esistenza: abitò come detto a Lugano (nei pressi della stazione ferroviaria), Paradiso e infine in una villa di Bissone, dove morì nel 1931. A Liegi gli è stata dedicata una via: Boulevarde César Thomson.

Per saperne di più: