Vai al contenuto principale Vai alla ricerca


Pjotr Boborykin (1836-1921)

dalla Russia

Nato nel 1836 in Russia, Pjotr Dmitrijewitsch Boborykin fu uno scrittore russo. Studiò diritto all'università di Kazan e fisica e matematica all'università di Dorpat, in Estonia, ma ben presto la passione per la scrittura ebbe la meglio. Avviò la sua carriera letteraria negli anni Sessanta come drammaturgo, ma fece diverse esperienze anche come narratore e giornalista: fu probabilmente lui il primo a usare il termine "intelligentsia" per raggrupare i principali protagonisti della scena culturale e intellettuale russa dell'epoca. Le sue opere più note furono realizzate nei successivi 35 anni e gli valsero il titolo di membro dell'Accademia russa nel 1902. Nel 1914 emigrò in Svizzera, a Lugano, dove rimase fino al giorno della morte, il 12 agosto 1921.

Per saperne di più: