Vai al contenuto principale Vai alla ricerca


Benoît Malon (1841-1893)

dalla Francia

Nato nel 1841, Benoît Malon fu uno scrittore e giornalista francese. Si interessò alla politica e al socialismo sin dai primi anni Sessanta; abituato a combattere in prima persona per le cause che riteneva importanti per la società francese, verso la fine del decennio partecipò all'istituzione di una società per rivendicare i diritti delle donne in compagnia di Victoire Béra (in arte André Léo), poi divenuta sua compagna. Nel 1871 partecipò alla Comune di Parigi e pochi mesi dopo dovette fuggire in Svizzera: dal 1872 al 1878 abitò in Ticino (a Lugano, dove pubblicò L'histoire critique de l'économie politique nel 1876) e in Italia (Torino, Milano, Palermo) insieme alla Béra, poi si separarono e l'uomo tornò in Francia in seguito all'amnistia del 1880. Gli anni successivi furono molto prolifici e videro Malon pubblicare diversi saggi di carattere politico e sociale. Morì nel 1893, poco lontano da Parigi.

Per saperne di più: