Vai al contenuto principale Vai alla ricerca


Theodor Plievier (1892-1955)

dalla Germania

Nato nel 1892 a Berlino, Theodor Plievier fu uno scrittore tedesco. Lavorò da giovane come marinaio, professione che gli permise di viaggiare in tutto il mondo; nel 1914, in seguito a una rissa, fu obbligato ad arruolarsi nella marina tedesca per sfuggire alla prigione. Combatté così la Prima guerra mondiale e solo negli anni Venti si avvicinò alla scrittura: fu proprio in Des Kaisers Kulis che raccontò delle sue esperienze in mare. Messo all'indice da Hitler nel 1933, Plievier fuggì in Francia, Svezia e Unione Sovietica: qui raggiunse il fronte e prese di nota di ciò che succedeva sul fronte orientale. Queste esperienze gli permisero di scrivere il romanzo storico Stalingrado, poi tradotto in quasi trenta lingue e adattato per la televisione. Nel 1953 Plievier abbandonò la Germania e si ritirò ad Avegno, dove morì due anni più tardi per un infarto; oggi riposa nel cimitero comunale.

Per saperne di più: