Vai al contenuto principale Vai alla ricerca


Ernesto e Max Büchi (1861/1873-1936/1941)

da Winterthur

Ernesto (nato nel 1861) si stabilì a Stresa, sul Lago Maggiore, per imparare la professione di fotografo nell’atelier di Carlo Bacmeister. Il maestro concluse la sua attività nel 1890 e il giovane fotografo decise di rilevare lo studio. Nel 1894 aprì un secondo atelier di fotografia a Muralto e si associò al fratello Max, di 12 anni più giovane. Cinque anni dopo decisero di concentrare l’attività a Locarno, in Via Ramogna. Nel 1924 i fratelli Büchi stabilirono definitivamente il loro studio e negozio a Muralto, in Piazza della Stazione. Ernesto scomparve a Locarno nel 1936 e il fratello portò avanti l’attività da solo. Nel 1941 morì anche Max, a seguito di un incidente avvenuto mentre fotografava un paesaggio a Bignasco. L’Archivio di Stato a Bellinzona conserva un ricco fondo di materiale fotografico dei fratelli Büchi, che ritraevano soprattutto paesaggi del Sopraceneri.

Per saperne di più: