Vai al contenuto principale Vai alla ricerca


Pietro Nobile (1776-1854)

di Campestro (Capriasca)

Tra gli architetti più importanti per la città di Trieste, Pietro Nobile nacque a Campestro (oggi Comune della Capriasca) nel 1776. Già all'età di nove anni si trasferì nella città veneta dove lavorava il padre, e tra i 20 e i 31 anni beneficiò di alcune borse di studio che gli permisero di formarsi Roma e Vienna in qualità di architetto e ingegnere. Dopo aver stretto amicizia con Antonio Canova, nel 1805 tornò a Trieste e cinque anni più tardi divenne ingegnere capo delle costruzioni pubbliche, carica che mantenne sino al 1817 e che gli permise di progettare edifici in stile neoclassico come la chiesa di S. Antonio Nuovo (1823-49). Nel 1818 si trasferì nella capitale austriaca e là fu al servizio dell'imperatore come architetto di corte per quasi un trentennio; tra le sue altre mansioni, fu anche direttore dell'Accademia di belle arti cittadina. Nominato cavaliere di San Vladimiro nel 1836 e della Corona ferrea nove anni più tardi, Nobile viaggiò molto senza però dimenticare mai la valle da dove era partito: visitò spesso il villaggio natale e nel 1844 fondò la scuola di disegno di Tesserete. Si ritirò a vita privata sei anni dopo e morì a Vienna nel novembre del 1854.

Per saperne di più: