Vai al contenuto principale Vai alla ricerca


Giuseppe Laloli (1863-1944)

di Gordevio

Nato nel 1863, Giuseppe Laloli lasciò il Comune natale di Gordevio all'età di 27 anni per partire alla volta dell'Olanda, in compagnia del compaesano Carlo Zanoli e del locarnese Ettore Pozzi. Una volta giunto nella regione di Utrecht, iniziò a lavorare come spazzacamino ma in poco tempo si specializzò insieme agli altri due ticinesi prima nella costruzione dei camini, poi nel mestiere di piastrellista. Accumulò così un po' di ricchezza e fece ritorno in Ticino e a Gordevio, dove fece costruire la residenza di famiglia; Zanoli e Pozzi, anche loro rimpatriati, investirono i loro beni in simili attività. Laloli morì nel 1944 all'età di 81 anni e lasciò lo stabile in eredità alla chiesa con l’intenzione di essere trasformato in asilo (poi trasferito per le dimensioni ridotte). Nel corso degli anni, l'edificio assunse diverse funzioni fino alla ristrutturazione come Casa Ambica.

Per saperne di più: