Vai al contenuto principale Vai alla ricerca

Pubblicazioni

Nel quadro della valorizzazione del patrimonio archivistico e storico-culturale ticinese, l'Archivio di Stato favorisce l'attività editoriale in svariati ambiti della ricerca scientifica, dalla storia dell'arte alla storia della fotografia fino alla produzione bibliografica, promuovendo la pubblicazione di opere significative legate alla storia locale. Di seguito sono elencati i volumi a disposizione presso l'Archivio di Stato, con possibilità di farne ordinazione online.

Per quanto riguarda le pubblicazioni della collana Materiali e documenti ticinesi, della rivista Bollettino storico della Svizzera italiana e di parte dei volumi (Bibliografie del Settecento e dell'Ottocento) a cura del Servizio bibliografico rimandiamo alle rispettive sezioni.

Le pubblicazioni, i quaderni e i cataloghi della Fondazione Archivi Architetti Ticinesi sono invece ordinabili direttamente a partire dal sito della fondazione.

 

Stefano Franscini 1796-1857. Le vie alla modernità

Un libro riccamente illustrato che accompagna la grande mostra storica di Lugano, aperta da maggio a ottobre 2007 nel Museo di Villa Ciani, per ricordare Stefano Franscini nel 150° anniversario della morte. Il volume ripercorre le tappe fondamentali della biografia di Stefano Franscini e della sua azione civile e intellettuale: un viaggio sulle vie della modernità attraverso il Ticino e la Svizzera dell'Ottocento, fino alle remote radici della nostra società.

A cura di Carlo Agliati
Edizioni dello Stato del Cantone Ticino, 2007, 348 p.
Prezzo di CHF 65.00 la copia (più spese di spedizione)


Mastri d'arte del Lago di Lugano alla corte dei Borboni di Spagna. Il fondo dei Rabaglio di Gandria, sec. XVIII

Un libro splendidamente illustrato a colori, promosso dall'Archivio di Stato del Cantone Ticino in collaborazione con la Fondazione Ticino Nostro, per conoscere la storia dell'emigrazione artistica ticinese dei secoli scorsi. Attraverso le vicende dei Rabaglio, famiglia di "magistri" costruttori di Gandria, villaggio affacciato sul lago di Lugano, si spalancano gli occhi su un'affascinante storia di comunità del Settecento: uno squarcio di vita sociale, economica, religiosa e artistica, non chiusa tra il lago e la montagna delle regioni prealpine, ma aperta sul mondo, fino alle lontane contrade della Spagna, dove i ticinesi furono attivi nei grandiosi cantieri dei palazzi reali dei Borboni.

A cura di Carlo Agliati
Edizioni dello Stato del Cantone Ticino, 2010, 349 p.
Prezzo di CHF 69.00 la copia (più spese di spedizione)

Ornato e architettura nell'Italia neoclassica. Il fondo degli Albertolli di Bedano, secc. XVIII-XIX

Volume dedicato alla famiglia Albertolli, mastri costruttori originari di Bedano nella Valle del Vedeggio, specializzati nell’ornamento a stucco di grandi palazzi nobiliari e del potere politico di numerose città d’Italia, e in particolare Milano: qui il più celebre esponente del “clan” familiare, il grande Giocondo Albertolli (1742-1839), apprezzato architetto, ricoprì a lungo il ruolo di professore nell’Accademia di Belle Arti di Brera, orientando il “buon gusto ornamentale” di intere generazioni d’artisti.

A cura di Carlo Agliati, Paola Cordera e Giuliana Ricci
Edizioni dello Stato del Cantone Ticino, 2019, 755 p.
Prezzo di CHF 69.00 la copia (più spese di spedizione)


Angelo Monotti. Fotografo ticinese dell'Ottocento

Catalogo dell'omonima mostra nata dalla collaborazione tra il Museo Cantonale d'Arte e l'Archivio di Stato del Cantone Ticino. Si tratta di una rivisitazione dell'opera di Angelo Monotti (Cavigliano, 1835-1915), pioniere della fotografia nel Ticino, attraverso sessantacinque stampe originali e ventiquattro ristampe eseguite a partire dalle lastre originali. A queste si aggiungono sei scatti di Valentino Monotti, figlio di Angelo e pure fotografo a cavallo tra il XIX ed il XX secolo. Tutte le fotografie costituiscono una selezione rappresentativa dell'archivio Angelo e Valentino Monotti depositato presso l'Archivio di Stato, che consta complessivamente di quasi 2500 documenti fotografici.

A cura di Marco Franciolli e Gianmarco Talamona
Edizioni dello Stato del Cantone Ticino, 2013, 123 p.
Prezzo di CHF 20.00 la copia (più spese di spedizione)

Storie di fotografia. Il Ticino, i Ticinesi e i loro fotografi nella collezione fotografica dell'Archivio di Stato 1855-1930

Catalogo dell'omonima esposizione fotografica, che presenta una selezione di circa centocinquanta fotografie originali che vogliono mettere in evidenza la ricchezza, la varietà dei contenuti e il potenziale informativo della Fototeca dell’Archivio di Stato, una collezione di oltre un migliaio di fotografie a soggetto ticinese strutturatasi nel corso dei decenni a partire dagli anni Quaranta del Novecento. Oltre ad importanti contributi scientifici (di Gianmarco Talamona, Marco Poncioni, Damiano Robbiani, Markus Schürpf e Nelly Valsangiacomo), il volume comprende anche un elenco aggiornato dei fotografi che hanno operato in modo professionale nel Ticino tra il 1850 ed il 1930. Tra le oltre 150 voci, ritroviamo i principali protagonisti della storia della fotografia nostrana ma anche i tanti che con questa professione si sono cimentati in modo estemporaneo, lasciandoci del loro operato sbiadite ma importanti tracce.

A cura di Gianmarco Talamona
Edizioni dello Stato del Cantone Ticino, 2020, 176 p.
Prezzo di CHF 35.00 la copia (più spese di spedizione)


Bibliografia del Settecento. Attraverso 2240 opere recensite dagli stampatori Agnelli di Lugano (1747-1799)

Bibliografia contenente 2'240 schede di opere segnalate o recensite in cinquant’anni di attività dagli stampatori Agnelli, sui loro periodici Nuove di diverse Corti e PaesiGazzetta di Lugano e Corriere Zoppo. Ne risulta una ricchissima bibliografia di pubblicazioni importanti e rare, con nomi d’autori prestigiosi quali Alfieri, Algarotti, Haller, Voltaire, Parini, i filogiansenisti Tamburini, Zola, ecc. L’opera è arricchita da una tavola cronologica, una tavola per materie e varie appendici, ed è riccamente illustrata. Questa bibliografia rappresenta uno strumento indispensabile per lo studio del Settecento europeo.

A cura di Callisto Caldelari, Laura Luraschi e Matteo Casoni
Istituto Bibliografico Ticinese, 2006, 2 vol., 1508 p.
Prezzo di CHF 90.00 la copia (più spese di spedizione)

Bibliografia ticinese dell’Ottocento. Fogli

Dalla fondazione del Cantone Ticino alla fine dell’Ottocento sono stati stampati migliaia di fogli volanti od opuscoletti sotto le 8 pagine. Esplorando archivi pubblici e privati ne sono stati raccolti circa 9'000, tra arresti, leggi, decreti, attestati, patenti, permessi, poesie encomiastiche e altri fogli ufficiali o carte private, che riguardano tutti gli aspetti, gli avvenimenti e le trasformazioni di carattere pubblico e privato accaduti nel XIX secolo nel nostro territorio. Il catalogo è organizzato secondo un ordine cronologico dove ogni anno è accompagnato da un breve cappello introduttivo che riassume i principali avvenimenti. La pubblicazione è arricchita da tavole e illustrazioni, per offrire un prezioso e poco noto materiale documentario.

A cura di Callisto Caldelari, Matteo Casoni e Letizia Fontana
Istituto Bibliografico Ticinese, 2010, 2 vol., 1269 p.
Prezzo di CHF 90.00 la copia (più spese di spedizione)

Bibliografia ticinese dell'Ottocento. Continuazione a Libri e Fogli

Bibliografia comprendente due schedari di stampati ritrovati o segnalati dopo la pubblicazione dei due precedenti cataloghi (Bibliografia ticinese dell'Ottocento. Libri - Opuscoli - Periodici Bibliografia ticinese dell'Ottocento. Fogli). Gli schedari sono accompagnati da due appendici tematiche - la prima sulle composizioni poetiche ottocentesche e la seconda sulle vie ed i mezzi di comunicazione - e da una cronologia dell'Ottocento che contiene gli avvenimenti più importanti capitati nel Ticino nel secolo XIX e che trovano un riscontro a livello bibliografico.

A cura di Callisto Caldelari, Matteo Casoni e Letizia Fontana
Istituto Bibliografico Ticinese,  2011, 350 p.
Prezzo di CHF 30.00 la copia (più spese di spedizione)