Vai al contenuto principale Vai alla ricerca

Emergenza coronavirus

Sostegno finanziario per imprese culturali

Qui di seguito sono elencate le informazioni che riguardano le risorse messe in opera per compensare le ricadute delle misure sanitarie in vigore. La pagina è aggiornata con le nuove disposizioni emanate ed è raggiungibile direttamente tramite il link www.ti.ch/covidcultura.

Il 25 settembre 2020 l'Assemblea Federale ha approvato la nuova Legge Covid-19, che pone le basi per il proseguimento e l'adeguamento delle misure necessarie per far fronte all'epidemia di Covid-19. Il 14 ottobre 2020 il Consiglio federale ha emanato la nuova Ordinanza Covid-19 nell’ambito della cultura, che prevede misure di sostegno alle imprese culturali con indennità di perdita di guadagno e contributi a progetti di ristrutturazione. Gli operatori culturali possono beneficiare di aiuti immediati per i quali dovranno rivolgersi a Suisseculture Sociale.  Le organizzazioni culturali amatoriali dovranno invece rivolgersi alle rispettive associazioni mantello.

Sarà possibile inoltrare richiesta per gli aiuti previsti dalle nuove basi legali a partire da metà novembre 2020 e fino al 30 novembre 2021.

 

Coronavirus: ulteriori provvedimenti per contenere l’epidemia

Documenti di riferimento emanati dalla Confederazione il 28 ottobre 2020:

15. Per i cori valgono regole diverse?

  • nel settore non professionale, indipendentemente dall’età dei/delle cantanti, sono vietate sia le prove che le esibizioni. Possono essere tenute solo le prove individuali, nella misura in cui il/la cantante è solo/a;
  • nel settore professionale, indipendentemente dall’età dei/delle cantanti, sono vietate le esibizioni dei cori;
  • nel settore professionale, indipendentemente dall’età dei/delle cantanti, le prove di coro e le esibizioni con cantanti (band+cantante) sono ammesse soltanto se il piano di protezione prevede misure di protezione specifiche e con un massimo di 15 persone presenti. Il settore pre-professionale può essere trattato come quello professionale, ma solo se ha un riconoscimento ufficiale in tal senso.