Vai al contenuto principale Vai alla ricerca

Mediazione penale minorile

La mediazione penale è un'attività volta a risolvere situazioni di conflitto e a riparare il torto tra il danneggiato e il minore autore di un reato penale.

Questa procedura può essere avviata dal Magistrato dei minorenni se non sono necessarie misure protettive e se non si è in presenza di un crimine molto grave.

Quando i presupposti sono adempiuti l'autorità competente, ottenuto il consenso delle parti e dei loro rappresentanti legali, incarica della mediazione una persona qualificata e autonoma, alfine di trovare una soluzione negoziata liberamente tra le persone coinvolte.

Il Magistrato dei minorenni abbandona definitivamente il procedimento se grazie alla mediazione si è giunti a un accordo tra il danneggiato e il minore.La mediazione penale minorile è definita dall'art. 17 della Legge federale di diritto processuale minorile (PPMin) del 20 marzo 2009.