Vai al contenuto principale Vai alla ricerca

Rapporto di sostenibilità

Nell’ambito della CSR esistono diverse definizioni di rapporto di sostenibilità.

Il rapporto di sostenibilità è un documento tramite il quale un’azienda o un’organizzazione presenta le sue iniziative e le sue performance di sostenibilità ambientale, economica e sociale.

Negli ultimi anni sono numerose le aziende che hanno deciso di elaborare un rapporto di sostenibilità. I motivi che spingono le imprese ad adottare questo strumento sono molteplici:

  • Strategia aziendale: il rapporto di sostenibilità permette all'impresa di mappare le buone pratiche che adotta, di verificare il grado di maturità dell’azienda rispetto al tema e di definire gli obiettivi strategici da raggiungere nel breve e medio periodo
  • Dialogo con i portatori di interesse: il rapporto di sostenibilità è uno strumento di comunicazione che facilita il dialogo dell’azienda con i propri portatori di interesse
  • Fattore di business: il rapporto di sostenibilità offre la possibilità di comunicare ai propri clienti il valore aggiunto offerto dalla propria azienda rispetto alla concorrenza
  • Gestione del rischio: il rapporto di sostenibilità, attraverso la definizione degli indicatori chiave di performance, permette di identificare, mitigare, gestire e prevenire i rischi aziendali nell'ambito economico, sociale, ambientale e comunicativo.

Le linee guida maggiormente utilizzate dalle imprese per elaborare i report di sostenibilità, sia a livello internazionale sia in Svizzera, sono quelle proposte dal Global Reporting Initiative e dall'International Integrated Reporting Council.

Modello semplificato di rapporto di sostenibilità

Il Dipartimento delle finanze e dell’economia (DFE), la Camera di commercio e dell’industria del Cantone Ticino (Cc-Ti) e la Scuola universitaria professionale della Svizzera italiana (SUPSI) hanno realizzato un modello semplificato di rapporto di sostenibilità, che aiuta le piccole e medie imprese ad allestire un rendiconto sull’impatto sociale e ambientale della loro attività.

Il DFE si è inoltre adoperato affinché il rapporto di sostenibilità potesse essere dichiarato conforme dalla Cc-Ti e utilizzato in maniera agevolata anche nelle procedure di pubblici concorsi.

Il modello semplificato di rapporto di sostenibilità è accessibile alla pagina TI.CSRREPORT.CH

La realizzazione di questo utile strumento è un ulteriore tassello nel sostegno alla CSR, a dimostrazione dell’importanza del tema per il Cantone e per gli attori del territorio.

I 30 indicatori da valutare (buone pratiche)

Indicatori economici

1. La vostra azienda elabora un rapporto di sostenibilità?
2. Comunicate il vostro impegno nell’ambito della sostenibilità?
3. La vostra azienda dispone di un codice di condotta/codice etico/carta dei valori?
4. La vostra azienda dispone di certificazioni?
5. Riconoscete retribuzioni superiori al minimo salariale del Cantone di sede o domicilio?
6. Utilizzate materie prime o prodotti da fonti certificate?
7. Considerate i fattori sociali e ambientali nella scelta dei vostri fornitori?
8. Date priorità, quando è possibile, ai fornitori locali per gli acquisti dell’azienda?
9. I vostri dipendenti hanno la possibilità di disporre di un orario flessibile?

Indicatori sociali

10. I vostri dipendenti hanno la possibilità di fare telelavoro?
11. I vostri dipendenti hanno delle coperture assicurative sovra obbligatorie per malattia, infortuni o
vecchiaia?
12. I vostri dipendenti hanno la possibilità di usufruire di congedi parentali, oltre gli obblighi di legge?
13. La vostra azienda ha un piano di welfare aziendale?
14. Avete una presenza di entrambi i generi in ruoli dirigenziali o nel Consiglio di Amministrazione
(CdA)?
15. Avete iniziative a favore della salute e sicurezza dei dipendenti, oltre gli obblighi di legge?
16. I vostri dipendenti ricevono contributi per attività di formazione non sottoposte a obblighi di legge?
17. Effettuate inserimento di dipendenti appartenenti a categorie svantaggiate?
18. Effettuate donazioni ad associazioni o enti del territorio?
19. Effettuate sponsorizzazioni ad associazioni o enti del territorio?
20. Sostenete progetti di collaborazione con enti o associazioni del territorio?

Indicatori ambientali

21. Avete effettuato negli ultimi 8 anni miglioramenti strutturali degli edifici?
22. Avete effettuato negli ultimi 5 anni ammodernamenti a livello di infrastrutture, arredi o macchinari,
migliorando l’impatto sull’ambiente e sui dipendenti?
23. Rilevate i consumi energetici con l’obiettivo di migliorare il vostro impatto?
24. Utilizzate energia da fonti rinnovabili?
25. Rilevate i consumi idrici, con l’obiettivo di migliorarli?
26. Avete processi specifici di riduzione o riciclo dei rifiuti o degli scarti?
27. Utilizzate mezzi di trasporto aziendali sostenibili o avete allestito un piano di mobilità?
28. Utilizzate servizi di logistica che forniscono dati sull’impatto ambientale dei trasporti?
29. Avete piani di riduzione delle emissioni di CO2?
30. Avete piani di riduzione dei materiali di imballaggio o di riduzione della plastica monouso?

 

 

Contatti

Divisione dell'economia
Daniele Fumagalli
Aggiunto al Direttore della Divisione dell’economia

Tel. 091 814 35 94
daniele.fumagalli(at)ti.ch