Vai al contenuto principale Vai alla ricerca

Ispettorato dei patriziati

Presentazione

L'ispettorato dei patriziati ha un duplice ruolo di vigilanza e di consulenza per tutti gli enti patriziali ticinesi e, in generale, per i cittadini. Da un lato, esso ha quindi il compito di verificare, e se del caso intervenire, affinché i Patriziati applichino correttamente le disposizioni di legge (in particolare quelle previste dalla Legge organica patriziale - LOP). D'altro canto, esso svolge il ruolo di consulente degli enti e dei cittadini per le questioni che hanno attinenza con la realtà patriziale.
La Sezione degli enti locali sovrintende inoltre, tramite l'ispettorato, all'amministrazione del Fondo di aiuto patriziale, istituito con il varo della LOP entrata in vigore il 1° gennaio 1995 e destinato a finanziare opere o infrastrutture patriziali di interesse pubblico.

Quale punto di riferimento degli enti patriziali, l'ispettorato ha il compito di mettere in atto la strategia cantonale che, sulla base di un approfondito lavoro di analisi della realtà patriziale sfociato nel 2009 nella pubblicazione del rapporto "Visioni e prospettive per il patriziato ticinese" e della modifica parziale della LOP che dovrebbe entrare in vigore nel 2012, vuole ulteriormente rafforzare il ruolo dei Patriziati ticinesi quali attori istituzionali complementari ai Comuni.

Contatti

Ispettorato dei patriziati
Via Salvioni 14
6501 Bellinzona

tel. +41 91 814 17 30
fax +41 91 814 17 19
di-sel@ti.ch

Responsabile
Fausto Fornera