Vai al contenuto principale Vai alla ricerca

Famiglie diurne

Si definiscono famiglie diurne le famiglie (anche persone sole) che accolgono regolarmente nella loro abitazione bambini i cui genitori devono assentarsi per motivi professionali o formativi. Le famiglie diurne, di norma, accolgono contemporaneamente fino a un massimo di 5 bambini di età compresa tra 0 e 12 anni. 

 

Diventare famiglia diurna

Quali passi è necessario intraprendere per essere autorizzati?

Per ottenere un’abilitazione è necessario contattare l’Associazione famiglie diurne del proprio Distretto al fine di organizzare un primo appuntamento conoscitivo. Una volta abilitata, la famiglia diurna può valutare se affiliarsi o meno.

Cosa comporta l’affiliazione presso l’Associazione famiglie diurne?

Affiliarsi significa stipulare un contratto di lavoro con l'Associazione. Le famiglie pagano le rette calcolate sulla base del loro reddito all’Associazione e quest’ultima versa loro lo stipendio e i contributi sociali. In questo modo la famiglia diurna può tutelare il proprio stipendio nel caso di assenze impreviste, interruzioni di collaborazione repentine, ecc. Oltre a questo beneficia della formazione e della consulenza pedagogica dell’Associazione.

Di regola le famiglie diurne devono obbligatoriamente frequentare le seguenti formazioni:

  • corso base cantonale Cemea;
  • serata base su aspetti amministrativi;
  • giornata base su aspetti tecnici e pratici;
  • corso emergenze pediatriche entro 6 mesi dall’inizio dell’attività (rinnovo ogni 2 anni);
  • serate formative interne;
  • tavole rotonde organizzate con l’educatrice familiare;
  • supervisione. 

Alle famiglie diurne che si occupano in modo specifico della prima infanzia (bambini da 0-3 anni) vengono inoltre richiesti altri criteri di qualità.

Come avviene l’attribuzione di un bambino a una famiglia diurna? La famiglia diurna può scegliere se accettare o meno una proposta?

Quando il coordinatore dell’Associazione famiglie diurne riceve una nuova richiesta da parte di una famiglia, seleziona una possibile famiglia diurna in base alla zona geografica e alle scelte/condizioni precedentemente concordate con quest’ultima. Una volta ricevuta la segnalazione la famiglia diurna può scegliere di accettare o meno l’incarico indipendentemente dalle disponibilità annunciate in precedenza.

Quale tipo di attività è necessario proporre e/o garantire ai bambini accolti?

È richiesto alla famiglia diurna di accogliere i bambini nel proprio contesto domestico offrendo spazi e materiali che consentano di svolgere delle attività di svago, didattiche e di gioco e garantendo dei pasti sani e variati. Deve inoltre essere favorito il riposo dei bambini, in accordo con i loro ritmi individuali.

Criteri minimi richiesti:

  • le persone che si occupano direttamente dei bambini collocati devono essere maggiorenni;
  • le famiglie diurne devono occuparsi personalmente del bambino affidato e non affidarlo a terzi;
  • il bambino affidato non deve mai restare solo, nemmeno durante il sonno.

Devono inoltre essere garantiti: 

  • tempo di qualità;
  • spazi differenziati e adeguati all’età dei bambini accolti;
  • sicurezza, anche durante il trasporto in automobile;
  • adeguate condizioni igienico-sanitarie;
  • un’alimentazione sana e variata;
  • l'osservanza delle indicazioni dei genitori in caso di malattia del bambino affidato;
  • il rispetto dei ritmi individuali del bambino durante la giornata (soprattutto per i più piccoli);
  • il raggiungimento dell’autonomia personale del bambino;
  • il graduale ambientamento e adattamento del bambino al nuovo ambiente e alla famiglia diurna, tenendo conto dei suoi tempi e delle sue necessità;
  • la possibilità di esprimere liberamente le proprie emozioni;
  • una comunicazione esplicativa e gentile e mai aggressiva;
  • il rispetto dell’individuo (le punizioni corporali e qualsiasi forma di violenza psicologica sono assolutamente proibite).

Quanto viene retribuita una famiglia diurna?

Lo stipendio di una famiglia diurna dipende dal computo del numero di ore di accudimento prestato a ogni bambino.

Salario lordo per ogni bambino in affidamento

Prime 400 ore mensili8 fr./ora, più 8.33% per vacanze
Ultriori ore mensili6 fr./ora, più 8.33% per vacanze


Tariffa notturna (dalle 20.00 alle 07.00):

Bambino 0-3 anni 20 fr.
Bambino da 4 anni 15 fr.


I pasti sono computati separatamente:

Colazione2 fr.
Pranzo6 fr.
Merenda

2 fr.

Cena5 fr.

Oneri sociali e altre deduzioni sono riconosciuti secondo i parametri di Legge.

Che tipo di supporto riceve la famiglia diurna in caso di difficoltà?

In caso di difficoltà la famiglia diurna può rivolgersi all'Associazione famiglie diurne di riferimento, che può mettere a disposizione la consulenza di un educatore famigliare.

Le famiglie diurne sono sottoposte a una vigilanza cantonale?

La vigilanza è delegata alle associazioni dei diversi Distretti, che valutano l’idoneità delle famiglie diurne e svolgono regolari visite di monitoraggio e di consulenza. In caso di situazioni di presunto reato l’Associazione può effettuare delle visite a sorpresa o segnalare la situazione all’autorità competente.

 

 

Divisione dell'azione sociale 
e delle famiglie

Per rendere più agevole la lettura dei contenuti del presente portale, i soggetti femminili e maschili sono stati designati con il genere maschile.

Per segnalazioni e domande riguardanti il sito:
dss-infosocialita(at)ti.ch

Viale Officina 6
6501 Bellinzona 

Direzione e segreteria generale
tel. +41 91 814 70 11
dss-dasf(at)ti.ch

Newsletter Infosocialità