Vai al contenuto principale Vai alla ricerca

Sostegno ai familiari curanti

Il familiare curante è un alleato prezioso nella presa in carico delle persone bisognose di assistenza e cura. Il Cantone Ticino vuole valorizzare questa risorsa, riconoscendo allo stesso tempo la necessità di fornirle un adeguato sostegno.

Chi sono i familiari curanti?

Con il termine familiare curante il Dipartimento della sanità e della socialità si riferisce a una persona che presta regolarmente assistenza, sorveglianza e accompagnamento, a titolo non professionale e in maniera totale o parziale, a una persona dipendente da terzi. Questa figura ha solitamente, ma non sempre, un vincolo di parentela con la persona assistita.

Negli ultimi anni sono stati tematizzati e approfonditi numerosi aspetti di questo ruolo polivalente. Chi sono, di chi si occupano e di quali supporti necessitano sono soltanto alcune delle domande di ricerca affrontate a livello nazionale e cantonale.

Quale ruolo ha il familiare curante all’interno della rete socio-sanitaria?

Con lo sviluppo del mantenimento a domicilio, il familiare curante è diventato un riferimento sempre più importante per compiti di natura non specialistica, tra i quali per esempio il coordinamento e l’organizzazione delle cure, le attività di economia domestica, il sostegno emotivo, l’aiuto nelle attività quotidiane e molto altro.

Con il progressivo invecchiamento della popolazione, tale ruolo è destinato a confermarsi parte integrante della rete socio-sanitaria. Il familiare curante è dunque una risorsa preziosa non soltanto per la persona assistita, ma per la società intera.

Per quale motivo è importante sostenere i familiari curanti?

La centralità di questo ruolo, senz'altro arricchente ed emozionante, può portare, soprattutto in mancanza di un adeguato supporto, a un importante sovraccarico fisico, psicologico, emotivo e sociale. Questo, conosciuto come “caregiver burden”, potrebbe pregiudicare la salute del familiare curante, con conseguenze anche sul progetto di mantenimento a domicilio della persona assistita.

Quali sono le attività a sostegno dei familiari curanti?

I bisogni dei familiari curanti variano in funzione di diversi fattori. Questi includono, per esempio, il bisogno di informazioni e flessibilità sul posto di lavoro (soprattutto nelle fasi iniziali), così come regolari momenti di sgravio, aiuto in caso di emergenza e sostegno psicologico, in particolare con il consolidamento del proprio ruolo.

Nel Cantone Ticino si è investito molto nel mantenimento a domicilio, per cui oggi i familiari curanti possono beneficiare di un’articolata e consolidata rete di presa in carico.

Assistenza e cura a domicilio, accompagnamento e sorveglianza in sostituzione del familiare curante, presa in carico diurna, consulenza, trasporti e pasti a domicilio sono solo alcuni dei numerosi servizi disponibili sul territorio. Accanto a ciò, nel 2019 si è colta l’occasione della Riforma cantonale fiscale e sociale per arricchire tale sostegno con un ulteriore tassello: il miglioramento della conciliabilità tra assistenza ai familiari e attività lavorativa.

A chi rivolgersi

Divisione dell'azione sociale e delle famiglie
Viale Officina 6
6501 Bellinzona

Coordinamento Familiari curanti
tel. +41 91 814 70 11
familiaricuranti@ti.ch 

Divisione dell'azione sociale 
e delle famiglie

Per rendere più agevole la lettura dei contenuti del presente portale, i soggetti femminili e maschili sono stati designati con il genere maschile.

Per segnalazioni e domande riguardanti il sito:
dss-infosocialita(at)ti.ch

Viale Officina 6
6501 Bellinzona 

Direzione e segreteria generale
tel. +41 91 814 70 11
dss-dasf(at)ti.ch

Newsletter Infosocialità