Vai al contenuto principale Vai alla ricerca

Prestazioni assistenziali

Le prestazioni assistenziali sono erogate a coloro che stanno per cadere o sono caduti nel bisogno. La prestazione ordinaria serve a coprire il fabbisogno, le spese per l'alloggio e le spese di base per la salute. Le prestazioni circostanziali (speciali) sono invece versate per far fronte a bisogni specifici (ad es. trasloco, cure dentarie, ecc).

Diritti e doveri dei beneficiari di prestazioni assistenziali

Quali sono i principali diritti delle persone a beneficio di prestazioni assistenziali?

  • Diritto al sostegno finanziario e all’inserimento socio-professionale: i beneficiari hanno diritto di ricevere, da parte dei servizi del sostegno sociale, sia un sostegno finanziario adeguato che permetta loro di porre fine alla situazione di bisogno o di migliorarla, sia un aiuto orientato all'inserimento socio-professionale.
  • Diritto a una decisione motivata e diritto al reclamo: i beneficiari hanno il diritto sia di essere informati sulle motivazioni che hanno portato a un’accettazione parziale di una domanda o a un rifiuto, sia di accedere ai documenti che li riguardano e intervenire nell’analisi della propria situazione. Possono ugualmente fare appello a un’istanza di ricorso e far valere il proprio diritto di reclamo, qualora non reputino corretta una decisione.

Quali sono i principali doveri delle persone a beneficio di prestazioni assistenziali?

  • Dovere di informazione e segnalazione: le persone che richiedono prestazioni di sostegno sociale sono tenute a collaborare alla valutazione della loro situazione, fornendo informazioni veritiere relative al proprio reddito, al proprio patrimonio e alla propria situazione familiare. I beneficiari sono ugualmente tenuti a segnalare tempestivamente e spontaneamente ogni cambiamento della loro situazione finanziaria o personale.
  • Dovere di partecipare alle misure di inserimento al fine di migliorare la propria situazione: i beneficiari sono tenuti a partecipare a una o più misure nel quadro di un percorso di inserimento socio-professionale, se queste ultime appaiono appropriate e ragionevolmente esigibili nel caso concreto. In questo modo, contribuiscono a contenere il più possibile il bisogno di sostegno e a (ri)acquisire la loro autonomia finanziaria e la loro indipendenza professionale. Un lavoro è ritenuto ragionevolmente esigibile se è adeguato all’età, allo stato di salute e alla situazione personale della persona bisognosa.

A chi rivolgersi

Servizio prestazioni - USSI
Viale Officina 6
6501 Bellinzona

tel. +41 91 814 70 51
dss-ussi@ti.ch

Gli sportelli sono aperti dal lunedì al venerdì, dalle 14.00 alle 16.00.

I centralini sono attivi dal lunedì al venerdì, dalle 09.00 alle 11.45 e dalle 13.30 alle 16.00.

Divisione dell'azione sociale 
e delle famiglie

Per rendere più agevole la lettura dei contenuti del presente portale, i soggetti femminili e maschili sono stati designati con il genere maschile.

Per segnalazioni e domande riguardanti il sito:
dss-infosocialita(at)ti.ch

Vicolo Santa Marta 2
6501 Bellinzona 

Direzione e segreteria generale
tel. +41 91 814 54 30
dss-dasf(at)ti.ch

Newsletter Infosocialità