Vai al contenuto principale Vai alla ricerca

Imposte persone fisiche
Dichiarazione elettronica eTax


Grazie alla versione aggiornata di eTax, il contribuente ha ora la possibilità di inoltrare la propria dichiarazione d’imposta 2017 e i relativi giustificativi online: questo significa che non è più necessario stamparli e inviarli per posta ordinaria.
Dopo l’invio online viene generata una ricevuta, che il contribuente dovrà stampare e firmare di proprio pugno, per poi spedirla al proprio Ufficio circondariale di tassazione tramite la busta di ritorno ufficiale.

eTax: semplice, veloce, sicuro.

 

Il progetto è stato realizzato da due studenti del Bachelor in Comunicazione visiva della SUPSI, Andrea Cavazzoni e Cristina Pulfer, affiancati dal docente Davide Grampa, professionista nel settore del visual design.


Download eTax 2017

Attenzione:
Se il download non dovesse avviarsi subito, cliccare sul link selezionato con il tasto destro del mouse e poi sull’opzione "Salva oggetto con nome”.

Requisiti minimi

Stampante
300dpi

Schermo
1024x768 Pixel

Windows
Windows / 7 / 8 / 8.1 / 10

Mac OS X
Mac OS X 10.7.3 e seguenti
Nota bene:
Il carico sull'hardware è limitato da Mac OS X stesso, cioé quando gira OS X, gira pure eTax.

Linux
Ubuntu Linux 32 bit da 14.04.5 LTS e seguenti
Ubuntu Linux 64 bit da 14.04.5 LTS e seguenti

Non sono stati testati altri sistemi operativi o altre tipologie di configurazione.

All'avvio del programma appare una finestra che permette di selezionare una fra le seguenti funzioni:

  • la creazione di un nuovo caso;
  • l'apertura di una dichiarazione esistente;
  • la gestione di tutte le dichiarazioni esistenti;
  • per chi ha già utilizzato il programma per compilare della dichiarazione dell'anno precedente, la possibilità di riprendere in automatico i dati della dichiarazione dell'anno precedente.
    I dati importati da una dichiarazione precedente sono comunque da verificare e aggiornare;
  • le dichiarazioni dell'anno precedente possono solo essere importate e non aperte (a seguito del rifacimento del programma con una nuova tecnologia)
  • l'apertura del manuale d'uso;
  • l'apertura delle istruzioni (queste istruzioni si presentano con il medesimo contenuto di quelle che il contribuente riceve al proprio domicilio unitamente ai moduli fiscali);
  • la verifica dell'eventuale presenza di aggiornamenti del programma.

I moduli compilati elettronicamente sono da stampare e da inviare assieme alla necessaria documentazione al proprio Ufficio di tassazione utilizzando la busta di ritorno ufficiale.
Ricordiamo che per quanto riguarda i giustificativi occorre allegare esclusivamente delle copie dei certificati e delle attestazioni: documenti originali non potranno infatti più essere ritornati.
La stampa dei moduli della dichiarazione d’imposta delle persone fisiche comprende anche un foglio supplementare codice a barre eTax TI 2017 che è anch’esso da inoltrare al proprio Ufficio circondariale di tassazione unitamente alla dichiarazione principale (Modulo 1), alle stampe dei diversi moduli fiscali ed alle copie dei documenti giustificativi.

La presentazione in questa forma dei moduli fiscali è accettata unicamente alle seguenti condizioni minime:

  • Nel modulo originale della dichiarazione d’imposta (Modulo 1) devono essere riportati il reddito imponibile complessivo (cifra 28) e la sostanza imponibile complessiva (cifra 36), come pure, in fondo alla pagina 1, la pretesa di rimborso dell’imposta preventiva, che è da riportare dall'Elenco titoli (Modulo 2). L’originale della dichiarazione d’imposta (modulo 1) deve essere obbligatoriamente firmato e datato.
  • I dati prestampati (compreso il numero di registro e il riferimento al Comune) sull’originale della dichiarazione d’imposta (Modulo 1), devono essere riportati, se del caso corretti e completati, nel modulo elaborato elettronicamente;
  • Tutti i moduli che accompagnano la dichiarazione d’imposta devono riportare nome, cognome e numero di registro del contribuente interessato, per permettere una corretta identificazione del contribuente;
  • I moduli compilati elettronicamente devono essere stampati, in fogli singoli, su carta bianca in formato A4 (fronte/retro, oppure solo fronte) con scrittura a colori, in bianco/nero o con toni di grigio di facile leggibilità e allegati alla al modulo principale della dichiarazione d’imposta (Modulo 1)

A partire dall'anno fiscale 2017 è possibile effettuare la trasmissione elettronica della dichiarazione d’imposta e dei relativi giustificativi. L’unica eccezione è rappresentata dalla ricevuta, per la quale rimane l’obbligo dell’invio cartaceo. Per effettuare l’invio in forma elettronica utilizzando il programma eTax occorre:

  • Inserire il numero di registro e la password che si trovano sulla prima pagina della dichiarazione d’imposta (modulo 1) che è stata recapitata a ciascun contribuente.
  • Documenti giustificativi: possono essere allegati elettronicamente alla dichiarazione tramite l’apposito menu del programma eTax (vengono accettati file nei seguenti formati: *.jpg *.png e *.pdf), scegliendo la categoria alla quale ciascun giustificativo appartiene (ad es. certificato di salario, allegato elenco titoli, ecc.). In alternativa, rimane comunque possibile inviare i giustificativi (o parte di essi) in formato cartaceo: in questo caso occorrerà allegare delle copie dei documenti e delle attestazioni (gli originali non potranno infatti più essere ritornati) che dovranno essere spedite tramite la busta di ritorno ufficiale assieme alla ricevuta firmata (vedi punto successivo).
  • Ricevuta: una volta inviata elettronicamente la dichiarazione, il programma eTax genera una ricevuta, che serve anche per registrare il rientro della dichiarazione medesima. Per poter considerare l’invio elettronico legalmente valido, la ricevuta deve essere obbligatoriamente stampata, datata e firmata e quindi inviata per posta ordinaria al proprio Ufficio di tassazione usando la busta di ritorno ufficiale, accludendo eventuali copie dei documenti giustificativi.

Domande
sulle tassazioni

HotlineUffici circondariali
di tassazione

OrarioDa lunedì a venerdì
09:00 - 11:45
14:00 - 16:00
 

Domande sul pagamento delle imposte

HotlineUfficio esazione
e condoni

T. 091 814 40 21

OrarioDa lunedì a venerdì
09:00 - 11:45
14:00 - 16:00

Supporto tecnico relativo all'installazione e all'utilizzo del programma

Prima di prendere contatto annotatevi il tipo di sistema operativo ed il browser usato, l'antivirus istallato, la marca ed il modello della stampante.

HotlineHotline
091 814 49 99

Orario HotlineDa lunedì a venerdì
09:00 - 12:00
13:00 - 17:00

Modulo contattoModulo di contatto
 

Il supporto tecnico è esternalizzato alla ditta fornitrice del programma eTax.

A causa delle numerose diverse distribuzioni di Linux risulta difficile stilare una guida d’installazione generale valida. La seguente procedura dovrebbe tuttavia funzionare per tutte le attuali distribuzioni di Ubuntu. In particolar modo per Ubuntu 12.04.5 LTS o superiori.

Installazione eTax.ticino
Aprire il file "eTax_ticino2017-unix-32bit.sh" . L'assistente di installazione si attiva e vi guida attraverso la procedura d'installazione.
Viene creata una cartella eTax.ticino2017 contenente tutte le componenti del software. Il programma si avvia con un doppio click sul file "eTax.ticino PF 2017" che si trova nella cartella menzionata o, se si è creato un collegamento sul desktop, con un doppio click su quest’ultimo..

Se l'assistente di installazione non si avvia:

Verificare se il file "eTax_ticino2017-unix-32bit.sh" è eseguibile (click sul file con il tasto destro del mouse > Proprietà > Permessi).
Aprire le proprietà del file come descritto sopra e vistare il campo "Esecuzione", altrimenti immettere il seguente comando nella Linux Shell:

chmod 755 eTax_ticino2017-unix-32bit.sh

oppure,

chmod 755 eTax_ticino2017-unix-64bit.sh

(Si tratta di uno Shell-Script che imposta i diritti (permissions) in maniera che si abbia il diritto di eseguire il file (execute))

Provare ad avviare lo script d'installazione dalla Shell. Andare nella cartella dove si trova il file "eTax_ticino2017-unix-32bit.sh" o "eTax_ticino2017-unix-64bit.sh" e inserire il seguente comando:

./eTax_ticino2017-unix-32bit.sh
o
./eTax_ticino2017-unix-64bit.sh

Se, anche dopo aver seguito questa procedura, l'assistente d'installazione non dovesse attivarsi, annotare per favore i messaggi di errore nella shell prima di chiamare il supporto tecnico.

eTax 2016

 

eTax 2015

 

eTax 2014

 

eTax 2013

Versione senza Java VM (utenti esperti)

 

eTax 2012

Versione senza Java VM (utenti esperti)

 

eTax 2011

Versione senza Java VM (utenti esperti)

 

eTax 2010

Versione senza Java VM (utenti esperti)

 

eTax 2009

Versione senza Java VM (utenti esperti)

 

eTax 2008

Versione senza Java VM (utenti esperti)

 

eTax 2007

Versione senza Java VM (utenti esperti)