Vai al contenuto principale Vai alla ricerca

Monitoraggi

I programmi di monitoraggio delle acque sotterranee consentono di rilevare lo stato e l’evoluzione degli acquiferi e l'influenza esercitata dalle attività antropiche: scopo ultimo dei monitoraggi è di garantire la protezione delle persone da organismi e sostanze dannosi, in particolare affinché le acque sotterranee possano continuare a essere utilizzate quale fonte di acqua potabile.

Programmi federali

A livello federale esistono più di 500 stazioni di misurazione delle acque sotterranee che fanno parte della rete di osservazione NAQUA che ha i seguenti scopi:

  • documentare in termini sia qualitativi sia quantitativi lo stato e lo sviluppo delle acque sotterranee sull'intero territorio nazionale;
  • individuare tempestivamente la presenza di sostanze problematiche e il verificarsi di sviluppi indesiderati garantendo in seguito un monitoraggio mirato;
  • controllare l'efficacia delle misure di protezione già attuate (ad esempio: misure ecologiche nell'agricoltura) ed esaminare la necessità di adottarne altre di più ampia portata;
  • caratterizzare e classificare le principali risorse idriche sotterranee in Svizzera.

La Sezione della protezione dell'aria, dell'acqua e del suolo (SPAAS) partecipa al programma nazionale di monitoraggio NAQUA eseguendo prelievi e analisi.

Programmi cantonali

Le falde e la qualità delle acque sotterranee sono controllate e monitorate, in collaborazione tra gli Uffici della SPAAS e i gestori delle captazioni di acqua ad uso potabile, nell’ambito di varie attività:

  • sorveglianza di discariche e siti inquinati;
  • sorveglianza di cantieri importanti quali per esempio AlpTransit;
  • sorveglianza degli acquedotti e delle acque captate ad uso potabile.