Vai al contenuto principale Vai alla ricerca

Sussidi per la lotta contro gli organismi esotici invasivi

La Sezione della protezione dell'aria, dell'acqua e del suolo (SPAAS), sulla base di un credito quadro specifico, concede dei sussidi destinanti a enti pubblici e/o enti partecipati dall'ente pubblico, con lo scopo di contrastare gli organismi esotici problematici.

In particolare la SPAAS sussidia progetti di gestione delle neofite invasive, siano essi piccoli interventi mirati o progetti più ampi ai sensi della "Direttiva sulla presentazione dei progetti di gestione delle neofite invasive al Gruppo di lavoro Organismi alloctoni invasivi (GL OAI)".

Le richieste di finanziamento devono essere presentate alla SPAAS mediante l'apposito modulo compilabile (“Modulo richiesta sussidi”), corredate da tutte le informazioni e dalla documentazione richiesta, in particolare un rilievo botanico con l'indicazione delle superfici infestate, le coordinate geografiche e una descrizione degli interventi previsti.

L'erogazione dei sussidi è subordinata alla presentazione di un consuntivo dei lavori eseguiti, corredato da informazioni sulla quantità e la qualità delle prestazioni erogate e sugli esiti delle misure, nonché da una documentazione fotografica, in modo che sia possibile monitorare nel tempo l'evoluzione dei focolai.