Vai al contenuto principale Vai alla ricerca

Registrazione e identificazione di ovini e caprini

Dal 1° gennaio 2020 sarà estesa l’identificazione univoca e l’obbligo di notifica anche agli ovicaprini. La registrazione di tutte le notifiche necessarie avverrà nella banca dati sul traffico di animali (BDTA) come peraltro avviene già per bovini ed equidi.

L'identificazione degli ovini e dei caprini prevede che gli animali siano contrassegnati con due marche auricolari. In questo modo, se un animale perde una delle due, è ancora possibile determinare con certezza la sua identità. Per tale ragione gli ovini e i caprini nati dopo il 1° gennaio 2020 dovranno essere identificati con due marche auricolari.

A partire dal 1° gennaio 2020 sarà inoltre necessario registrare nella BDTA tutti i movimenti degli ovini e dei caprini quali la nascita, i cambiamenti di detentore e la morte degli animali. Queste notifiche saranno possibili a partire dal 6 gennaio 2020.

Essenziale in breve:

  • Tutti gli ovicaprini nati dopo il 1° gennaio 2020 devono essere identificati con due marche auricolari, per gli ovini la seconda deve essere elettronica;
  • agli ovini nati prima del 1° gennaio 2020 deve essere applicata una seconda marca auricolare elettronica entro il 31.01.2022. Se gli animali lasciano l’azienda prima del 2022 la seconda marca auricolare dovrà essere applicata prima dello spostamento;
  • ai caprini nati prima del 1° gennaio 2020 deve essere applicata una seconda marca auricolare soltanto a partire dal 1° gennaio 2023, anche se lasciano l’azienda prima di quel momento.

Per ulteriori informazioni verificare le informazioni USAV ai detentori di ovicaprini.