Vai al contenuto principale Vai alla ricerca

Eventi

 

Giovedì 16 luglio 2020, ore 19.15
Incontra uno scrittore al parco
Matteo Beltrami

 

Matteo Beltrami è educatore sociale. Con il libro Il mio nome era 125 restituisce un’infanzia a suo padre, uno tra i quasi 15’000 minori sottratti nel nostro Paese alle famiglie e internati in istituti. Il volume racconta l’odissea che ha segnato il padre ma anche l’autore stesso. Un modo di curare l’identità ferita e di sperimentare in prima persona il beneficio della narrazione quale strumento di costruzione di relazioni.

Quel periodo buio della storia svizzera del Novecento verrà illustrato da Viviana Gnesa, che si occupa per l’Archivio di Stato del Cantone Ticino delle ricerche documentali per conto delle persone toccate da misure coercitive e da collocamenti extrafamiliari. 

Luogo: Bellinzona, parco adiacente all'Archivio di Stato e alla Biblioteca cantonale

Relatori: Matteo Beltrami, Viviana Gnesa, Stefano Vassere

L'incontro fa parte di un progetto di promozione della lettura proposto dalla Divisione della cultura e degli studi universitari in collaborazione con le Biblioteche cantonali e le città di Bellinzona, Locarno e Lugano.