Vai al contenuto principale Vai alla ricerca

Violenza sessuale

La violenza sessuale consiste nell'obbligare una persona a subire, a compiere o a essere confrontata a degli atti di ordine sessuale senza il suo consenso.

Non si può parlare di un atto sessuale consenziente per esempio quando:

  • si dice di no
  • si cede perché si ha paura, perché si è minacciate/i e/o picchiate/i
  • si acconsente perché con l'autore viviamo continuamente in uno stato di timore, di terrore
  • si è bambini e non si ha ancora la capacità di capire cognitivamente e affettivamente
  • l'autore approfitta del nostro stato di dipendenza affettiva o di debolezza (grande sconforto, handicaps fisici o mentali, senilità, eccetera)
  • l'autore sfrutta una situazione che ci rende dipendenti da lui (medico, docente, prete, datore di lavoro, eccetera)
  • l'autore approfitta del fatto che abbiamo assunto dei medicamenti, droghe o alcoo.

Per legge le violenze sessuali costituiscono reato ai sensi del Codice penale.

Le violenze sessuali sono commesse nella maggioranza dei casi da persone conosciute alla vittima: partner, parente, amico, vicino di casa, collega, eccetera.

Hai subito un’aggressione o una violenza?

Alcuni consigli utili:

Oppure segnala la situazione alla Polizia telefondo al 117.

 

 


as.infogiovani@ti.ch

Lo sapevi che...

www.ti.ch/infogiovani è consultabile anche da tablet e smartphone.

Newsletter