Vai al contenuto principale Vai alla ricerca

Attualità

Lettera d’informazione dell’Osservatorio culturale del Cantone Ticino 2022/03

È stata pubblicata la terza lettera informativa di quest'anno dell'Osservatorio culturale del Cantone Ticino (OC).
I contenuti di questa edizione in sintesi: 

  • Continuate a (far) scoprire la pluralità del nostro Paese, di Ignazio Cassis, Presidente della Confederazione
  • Territori di parole. Distretto di Mendrisio
  • Scuole e agenda culturale: un binomio vincente
  • Censimento del patrimonio audiovisivo
  • Sàmara, un catalogo sempre più completo
  • Indagine sulle condizioni di lavoro degli artisti in collaborazione con Visarte
  • Cultura della statistica e statistica della cultura: tra numeri e valori
  • 50 anni della Convenzione del patrimonio mondiale dell'UNESCO
  • GLAMHack2022
  • Stati Generali della Cultura e del Turismo della Regione Insubrica#culturainticino 2021.
  • Rapporto statistico sul settore culturale nel Cantone Ticino
  • Pubblicazioni
  • Stage estivi
  • Icone per l’Università: Le opere d’arte sui Campus di Lugano-Viganello e Mendrisio

(OC, 07.12.2022) 

#culturainticino: pubblicato il rapporto statistico annuale dedicato al settore culturale

Il Dipartimento dell’educazione, della cultura e dello sport (DECS), tramite l’Osservatorio culturale del Cantone Ticino (OC), rende nota la pubblicazione del volume #culturainticino Rapporto statistico sul settore culturale nel Cantone Ticino riguardante l’anno 2021. Il documento permette di avere una visione d’insieme delle principali tendenze registrate nel corso dell’anno all’interno della filiera culturale.
(UAPCD, 30.11.2022) 

Aperte le iscrizioni alla presentazione del nuovo fascicolo "Territori di parole: Mendrisiotto"

Giovedì 1 dicembre alle 18.00 si terrà presso il campus SUPSI di Mendrisio – Stazione la presentazione del fascicolo Distretto di Mendrisio della serie Territori di parole, una pubblicazione curata dall’Osservatorio culturale del Cantone Ticino in collaborazione con l’Istituto design del Dipartimento ambiente costruzioni e design della SUPSI. L’evento rappresenterà l’occasione per conoscere la dinamica della creazione del fascicolo nelle sue due dimensioni: quella letteraria, inerente ai materiali raccolti nella Guida letteraria delle Svizzera italiana (https://www4.ti.ch/decs/dcsu/uapcd/osservatorio/guida-letteraria) e quella fotografica, legata al corso di laurea in comunicazione visiva. La partecipazione è aperta al pubblico e gratuita.
(UAPCD, 14.11.2022)

50 anni della Convenzione del patrimonio mondiale dell'UNESCO

In occasione dei 50 anni della Convenzione, la Città di Bellinzona ha organizzato un incontro pubblico presso il Teatro Sociale Bellinzona che ha messo a confronto istituzioni ed esperti. Anche l’Osservatorio culturale era presente sul palco, condividendo la propria esperienza sui temi della promozione e della valorizzazione dei patrimoni culturali.
(UAPCD, 11.11.2022)

GLAMhack 2022, Mendrisio, 4-5 novembre 2022

Si è svolto il 4 e 5 novembre 2022 l’evento GLAMhack, presso il Campus SUPSI di Mendrisio. Organizzato dall'associazione Opendata.ch e dall'Istituto design del Dipartimento ambiente costruzioni e design della SUPSI, l’hackathon ha permesso di elaborare nuove prospettive sulla base di open data del settore culturale. Tra le fonti messe a disposizione dei partecipanti era presente anche la Guida letteraria della Svizzera italiana.
(UAPCD, 06.11.2022)

Tra numeri e valori: prima presenza dell’Osservatorio culturale alle Giornate della statistica svizzera

Il Dipartimento dell’educazione, della cultura e dello sport (DECS), tramite l’Ufficio dell’analisi e del patrimonio culturale digitale (UAPCD), segnala che l’Osservatorio culturale del Cantone Ticino ha partecipato per la prima volta in veste di relatore alle Giornate della statistica svizzera, un importante riconoscimento del lavoro svolto in questi 16 anni d’attività. L’evento di due giorni ha riunito a Lucerna i principali portatori d’interesse del settore statistico che operano a livello nazionale.
(OC, 27.10.2022)

Indagine sulle condizioni di lavoro degli artisti ticinesi

Si è tenuta ieri sera allo Studio Foce di Lugano la tavola rotonda Arte e società, organizzata da Visarte Ticino nell’ambito della giornata mondiale dell’arte (WAD). In questa occasione è stata presentata ufficialmente la collaborazione tra l’Osservatorio culturale del Cantone Ticino e Visarte Ticino, che verterà su un nuovo progetto di ricerca: lo scopo sarà indagare le condizioni di lavoro degli artisti ticinesi. L’idea di questo studio nasce da una proposta formulata da Visarte Ticino durante una recente riunione con la direzione del Dipartimento dell’educazione, della cultura e dello sport.
(OC, 28.09.2022)

Un catalogo unico: sàmara integra la rete delle biblioteche dell’Università della Svizzera italiana

Il Dipartimento dell’educazione, della cultura e dello sport (DECS), per il tramite dell’Ufficio dell’analisi e del patrimonio culturale digitale (UAPCD), comunica che le reti bibliotecarie dell’Università della Svizzera italiana (USI) sono state integrate nel catalogo di consultazione sàmara. Grazie a questa nuova proposta, l’utente può eseguire una ricerca in un catalogo unico dove sono presenti, oltre alle pubblicazioni, altri patrimoni repertoriati dagli istituti ticinesi. È possibile iniziare a esplorare i materiali dall’indirizzo: samara.ti.ch
(SVPC, 20.09.2022) 

Concorso per Collaboratore/trice scientifico/a I oppure Collaboratore/trice scientifico/a II

È stato pubblicato il concorso per un posto di Collaboratore/trice scientifico/a I oppure Collaboratore/trice scientifico/a II, a tempo parziale (50%), (con contratto di durata determinata) presso l’Ufficio dell’analisi e del patrimonio culturale digitale.
(OC, 20.09.2022)

Un’agenda culturale sempre più aperta, anche alle collaborazioni

Il Dipartimento dell’educazione, della cultura e dello sport (DECS), tramite l’Ufficio dell’analisi e del patrimonio culturale digitale (UAPCD), comunica che sono stati attivati i servizi di condivisione delle informazioni raccolte nell’Agenda curata dall’Osservatorio culturale del Cantone Ticino. L’11 ottobre 2022 a Bellinzona si terrà un incontro dedicato a questo tema e alle possibili collaborazioni tra i diversi portatori d’interesse.
(OC, 22.08.2022)

Lettera d’informazione dell’Osservatorio culturale del Cantone Ticino 2022/02

È stata pubblicata la seconda lettera informativa di quest'anno dell'Osservatorio culturale del Cantone Ticino (OC).
I contenuti di questa edizione in sintesi: 

  • Dall’Expo.02 alla Capitale Culturale Svizzera, mini-intervista con Daniel Rossellat
  • Digitalizza la cultura 2021
  • Banca dati degli operatori culturali
  • Cultura – ricostruire e perseverare
  • Letteratura e geografia nella Guida letteraria della Svizzera italiana
  • Pronto? Chi Legge?
  • Piccolo Erasmus
  • GLAMHack 2022. 8th Swiss Open Cultural Data Hackathon
  • Stati Generali della Cultura e del Turismo
  • Agenda: nuove proposte tematiche
  • Manifestazioni per tutti
  • #essereononessere
  • Prossimi appuntamenti:
    • Coordinate culturali, Locarno, 4 agosto 2022
    • Le agende culturali, Bellinzona, 11 ottobre 2022

(OC, 28.07.2022) 

Coordinate culturali. Territorio e interazione con i patrimoni

Durante il 72esimo Locarno Film Festival, l’11 agosto 2019, l’Osservatorio culturale del Cantone Ticino ha presentato pubblicamente il progetto di Guida letteraria della Svizzera italiana. L’appuntamento proposto il 4 agosto 2022 non è solo l’occasione per stilare un primo bilancio di questa iniziativa, ma vuole anche allargare la prospettiva alle diverse forme di interazione che possono legare patrimoni culturali e territorio. La letteratura, i nomi di luogo, gli archivi audiovisivi, il cinema: punti di vista diversi, tangibili e intangibili, che offrono scorci d’interesse sul paesaggio della Svizzera italiana.
(OC, 22.07.2022) 

Aperte le iscrizioni all’incontro "Le agende culturali nella Svizzera italiana"

Martedì 11 ottobre l’Osservatorio culturale del Cantone Ticino propone il secondo incontro delle agende culturali attive sul territorio della Svizzera italiana, un momento per stimolare nuove sinergie e proseguire nel confronto costruttivo tra le diverse realtà, focalizzando l’attenzione sugli eventi culturali censiti nelle rispettive banche dati. 

Questo secondo appuntamento fa seguito a quello tenutosi a Bellinzona nel 2019, che aveva permesso di riunire le principali iniziative, conoscerne le peculiarità e lanciare le prime ipotesi di lavoro in vista di maggiori collaborazioni trasversali. Anche il secondo incontro sarà incentrato sullo scambio di esperienze e di opinioni dei diversi portatori d’interesse.

L’evento è gratuito e aperto al pubblico.
(OC, 07.07.2022)

Pubblicato il dodicesimo volume della serie Quaderni della DCSU intitolato "Cultura – ricostruire e perseverare"

L’Osservatorio culturale del Cantone Ticino comunica che è stato pubblicato il dodicesimo volume della serie Quaderni della Divisione della cultura e degli studi universitari: Cultura – ricostruire e perseverare. Anno di riferimento: 2021.
(UAPCD, 04.07.2022) 

Dialoghi tra statistica e cultura

Pubblicato un contributo dell’Osservatorio culturale nella rivista Dati. Statistiche e società (1-2022) in cui Alceo Crivelli ha presentato sinteticamente le esperienze maturate dall’Osservatorio nelle attività che coinvolgono statistica e pratiche culturali.
(OC, 15.06.2022) 

Convegno ‘Digitalizza la cultura’: pubblicato il Quaderno con la sintesi degli interventi

Il Dipartimento dell’educazione, della cultura e dello sport (DECS), per il tramite dell’Ufficio dell’analisi e del patrimonio culturale digitale (UAPCD), segnala la pubblicazione del volume #digitalizzalacultura. Nuove mediazioni dei patrimoni audiovisivi. Curato dal Sistema per la valorizzazione del patrimonio culturale (SVPC), il fascicolo restituisce in sintesi gli interventi presentati durante il convegno Digitalizza la cultura svoltosi a Lugano il 27 ottobre 2021. Il documento è consultabile all’indirizzo www.ti.ch/digitalizza.
(UAPCD, 28.04.2022) 

Pubblicati i documenti video dell’incontro Pronto? Chi legge?

Sono stati pubblicati i documenti video dell’evento Pronto? Chi legge? che si è svolto presso l’Istituto svizzero di Roma il 28 marzo 2022. Gli interventi di Giovanni Solimine, Marino Sinibaldi, Monica Maggi, Giovanna Iorio e Roland Hochstrasser permettono di approfondire il fenomeno degli scambi librari.
(OC, 28.04.2022) 

Lettera d’informazione dell’Osservatorio culturale del Cantone Ticino 2022/01

È stata pubblicata la prima lettera informativa di quest'anno dell'Osservatorio culturale del Cantone Ticino (OC).
I contenuti di questa edizione in sintesi: 

  • Un nuovo fascicolo per la serie “Forme e ritmi della lettura”: Pagine nomadi
  • Dal tratto alla parola
  • La galleria fotografica DCSU pubblicata in sàmara
  • Due nuove serie tematiche da seguire sulla pagina Facebook dell’OC
  • Concorso per progetti pubblici di mediazione culturale con tecnologie innovative
  • Memoriav offre sostegno a progetti per la conservazione del patrimonio audiovisivo 2023
  • Prossimi appuntamenti 
  • Esplorare i mondi della Guida letteraria della Svizzera italiana
  • Autori e opere a colpo d’occhio

(OC, 21.03.2022) 

Tra bibliocabine e scaffali condivisi: in Ticino censiti 169 luoghi di scambio librario

Il Dipartimento dell’educazione, della cultura e dello sport (DECS), per il tramite dell’Ufficio dell’analisi e del patrimonio culturale digitale, segnala la pubblicazione del volume Pagine nomadi. Scambi librari nel Cantone Ticino fra bibliocabine, bibliocasette e altre iniziative. La ricerca condotta dall’Osservatorio culturale del Cantone Ticino porta un primo sguardo al fenomeno degli scambi librari liberi e alle sue varie declinazioni, dalle bibliocabine agli scaffali condivisi: 169 le iniziative censite sul territorio. Su questo tema la Biblioteca cantonale di Bellinzona propone l’evento Pagine nomadi. Scambi librari nel Cantone Ticino venerdì 25 marzo alle 18:30. Il 28 marzo l’Istituto svizzero di Roma offrirà una panoramica ancora più ampia degli scambi librari grazie all’evento Pronto? Chi legge?
(UAPCD, 18.03.2022) 

Pubblicato il nono volume della serie Quaderni della DCSU intitolato Dal tratto alla parola

L’idea nasce da una collaborazione con l’illustratore Doriano Solinas e in particolare da una serie di circa 120 disegni che raffigurano una bambina in interazione con le parole, i testi e i loro supporti. Il corpus iconografico costituisce il filo conduttore di un percorso di riflessione in cui sono stati coinvolti i rappresentanti di alcune fra le principali istituzioni culturali ticinesi.
(UAPCD, 17.01.2022) 

Concorso per Praticante al 100% presso l'UAPCD

È stato pubblicato il concorso per un posto di praticante presso l’UAPCD.
(OC, 12.01.2022)

Rapporto statistico dell’Osservatorio culturale del Cantone Ticino

L’Osservatorio culturale del Cantone Ticino comunica che è stato pubblicato l'ottavo volume della serie Quaderni della Divisione della cultura e degli studi universitari: #culturainticino. Rapporto statistico sul settore culturale nel Cantone Ticino. Anno di riferimento 2020.
(UAPCD, 13.12.2021) 

Musica, arte, storia, biologia: sempre più patrimoni accessibili dal portale sàmara

Il Dipartimento dell’educazione, della cultura e dello sport (DECS), per il tramite della Divisione della cultura e degli studi universitari (DCSU), comunica che nuovi fondi di archivio si sono aggiunti alla lista delle collezioni accessibili dal portale sàmara. Tra i materiali che è ora possibile consultare, l’utente troverà gli Ex Voto custoditi dal Centro di dialettologia e di etnografia, i testi raccolti dal Centro Biologia Alpina, i documenti del Fondo Leoncavallo, le opere custodite dal Museo d’arte della Svizzera italiana (MASI) e altro ancora. Per iniziare l’esplorazione: samara.ti.ch
(SVPC, 06.12.2021) 

Lettera d’informazione dell’Osservatorio culturale del Cantone Ticino 2021/03

È stata pubblicata la terza lettera informativa di quest'anno dell'Osservatorio culturale del Cantone Ticino (OC).
I contenuti di questa edizione in sintesi: 

  • “Digitalizza la cultura”, convegno chiuso con successo
  • Sàmara: nuove acquisizioni
  • Rivista “Dati”
  • #culturainticino: Rapporto statistico sul settore culturale nel Cantone Ticino 2020
  • La posizione dell’italiano in Svizzera: una nuova pubblicazione per la collana “Quaderni della DCSU”
  • Aggiornamento annuale della banca dati degli operatori culturali
  • Autunno all’insegna delle reti collaborative per la Conferenza cantonale della cultura
  • Tracce di cambiamento: le immagini della pandemia in Ticino
  • Settimana della Svizzera italiana
  • Formazioni in ambito culturale: CAS sulla mediazione culturale in ambito museale e MAScult
  • Patrimoni digitali ticinesi: Biblioteca dell’Accademia di architettura e portale “Cultural gems”
  • “Digitalizza la cultura” in immagini

(OC, 06.12.2021) 

Pratiche culturali: tra continuità e nuove tendenze

Pubblicato un contributo dell’Osservatorio culturale nella rivista Dati. Statistiche e società (2-2021) in cui Daniele Menenti ha sviluppato alcune considerazioni sull’Indagine sulla lingua, la religione e la cultura (ILRC), anno di riferimento 2019.
(OC, 30.11.2021) 

“Digitalizza la cultura”: evento chiuso con successo, saranno presto pubblicati i materiali raccolti

Il Dipartimento dell’educazione, della cultura e dello sport (DECS), tramite il Sistema per la valorizzazione del patrimonio culturale (SVPC), comunica che il convegno Digitalizza la cultura. Nuove mediazioni dei patrimoni audiovisivi si è chiuso con un notevole riscontro di pubblico. L’evento si è svolto a Lugano il 27 ottobre 2021 in occasione della Giornata mondiale del patrimonio audiovisivo e dell’Autunno Digitale della Città di Lugano, in collaborazione con il progetto Cultura in movimento e la Radiotelevisione svizzera (RSI). Nei prossimi giorni saranno raccolti ed elaborati i video e i riassunti delle relazioni, che saranno poi pubblicati su www.ti.ch/digitalizza.
(SVPC, 29.10.2021) 

“Digitalizza la cultura”: posti esauriti, sarà trasmesso in diretta streaming

Il Dipartimento dell’educazione, della cultura e dello sport (DECS), tramite il Sistema per la valorizzazione del patrimonio culturale (SVPC), comunica che il convegno Digitalizza la cultura. Nuove mediazioni dei patrimoni audiovisivi ha esaurito i posti disponibili e sarà pertanto trasmesso in streaming sulla piattaforma Teams. L’evento si terrà mercoledì 27 ottobre 2021 ed è promosso in occasione della Giornata mondiale del patrimonio audiovisivo UNESCO e dell’Autunno Digitale della Città di Lugano, in collaborazione con il progetto Cultura in movimento e la Radiotelevisione svizzera (RSI).
(SVPC, 19.10.2021) 

Lettera d’informazione dell’Osservatorio culturale del Cantone Ticino 2021/02

È stata pubblicata la seconda lettera informativa di quest'anno dell'Osservatorio culturale del Cantone Ticino (OC).
I contenuti di questa edizione in sintesi: 

  • Aperte le iscrizioni al convegno Digitalizza la cultura. Nuove mediazioni dei patrimoni audiovisivi
  • Al via l’indagine sul volontariato 
  • Le novità della Guida letteraria della Svizzera italiana 
  • Biblioteca digitale: 256'000 pagine in libera consultazione 
  • Quaderno Cultura 2020
  • L’impatto economico della cultura in Ticino 
  • Attivato il calendario che illustra in tempo reale la concentrazione degli eventi 
  • Pubblicati i bandi per le borse di ricerca 2022/24
  • Partecipare ai progetti OC: il portale Sàmara 
  • Pubblicazioni: Territori di parole, i fascicoli della Guida letteraria della Svizzera italiana

(OC, 22.09.2021) 

Aperte le iscrizioni al convegno Digitalizza la cultura

Sono aperte le iscrizioni al convegno “Digitalizza la cultura. Nuove mediazioni dei patrimoni audiovisivi” che si terrà mercoledì 27 ottobre 2021 a Lugano. Il Sistema per la valorizzazione del patrimonio culturale (SVPC) del Dipartimento dell’educazione, della cultura e dello sport (DECS) coglie così l’invito della Giornata mondiale del patrimonio audiovisivo indetta dall’UNESCO, proponendo una giornata d’approfondimento sulle relazioni tra i patrimoni culturali audiovisivi, la loro digitalizzazione e le nuove forme di mediazione che se ne possono ricavare.
(SVPC, 02.09.2021) 

Raggiunte le 256'000 pagine nella Biblioteca digitale

Il Dipartimento dell’educazione, della cultura e dello sport (DECS), per il tramite della Divisione della cultura e degli studi universitari (DCSU), comunica che la piattaforma Biblioteca digitale del Cantone Ticino ha raggiunto ad agosto 2021 il traguardo delle 256'000 pagine. Complessivamente sono ora disponibili poco meno di 900 titoli.
(UAPCD, 17.08.2021) 

Attivato il calendario che illustra in tempo reale la concentrazione degli eventi, un strumento curato dall’Osservatorio culturale

(UAPCD, 13.08.2021) 

Percorsi letterari tra Luganese e Valle di Blenio: pubblicati due nuovi fascicoli Territori di parole

Il Dipartimento dell'educazione, della cultura e dello sport (DECS) per il tramite dell’Osservatorio culturale del Cantone Ticino, comunica che il progetto di Guida letteraria della Svizzera Italiana ha portato alla pubblicazione di due nuovi fascicoli della serie Territori di parole, dedicati al Luganese e alla Valle di Blenio. Per conoscere meglio il progetto e i testi, nel corso dell’estate saranno proposti tre incontri pubblici di presentazione nelle Biblioteche cantonali.
(UAPCD, 02.08.2021) 

L'impatto economico della cultura in Ticino

Il 22 giugno si terrà la conferenza stampa di presentazione ufficiale dello studio sull'impatto economico della cultura in Ticino alla presenza dei Consiglieri di Stato Manuele Bertoli e Christian Vitta e del Presidente della Direzione generale di Bak Economics AG Marc Bros de Puechredon. Si tratta di una ricerca che si è sviluppata anche grazie al lavoro di supporto dell’Osservatorio culturale del Cantone Ticino e di numerosi operatori culturali attivi sul territorio. Nel documento, che sarà consultabile a partire dal 22 giugno (ore 10.00) nella cartella stampa elettronica nel sito www.ti.ch/stampa, i dati sono presentati in forma anonimizzata. Per ragioni organizzative, la presenza in sala è limitata alla stampa. La conferenza stampa sarà trasmessa in diretta streaming dalle 10:00 sul sito web del Cantone e visibile all’indirizzo www.ti.ch/streaming.
(OC, 18.06.2021)

Presentazione del primo fascicolo della serie Territori di parole

Oggetto della serata sarà il fascicolo introduttivo della serie "Territori di parole", presentato per l’occasione da Roland Hochstrasser, responsabile dell’Ufficio dell’analisi e del patrimonio culturale digitale, e Michele Amadò, professore del Laboratorio di cultura visiva DACD – SUPSI.
(UAPCD, 11.06.2021) 

Lettera d’informazione dell’Osservatorio culturale del Cantone Ticino 2021/01

È stata pubblicata la prima lettera informativa di quest'anno dell'Osservatorio culturale del Cantone Ticino (OC).
Questa edizione è dedicata alle principali novità del progetto Guida letteraria della Svizzera italiana: 

  • La mappa letteraria sul Geoportale Ticino 
  • Le mappe letterarie tematiche
  • La situazione relativa alla raccolta dei dati
  • Gli applicativi e gli appuntamenti in arrivo


(OC, 29.04.2021) 

Pubblicato il sondaggio di Suisseculture Sociale sulla situazione reddituale e sulla posizione assicurativa degli operatori culturali

A causa della natura stessa del loro lavoro, gli operatori culturali si trovano spesso in una condizione di svantaggio dal punto di vista delle tutele sociali. Al fine di trovare soluzioni efficaci per colmare queste lacune nel sistema della sicurezza sociale, è necessario raccogliere dati sufficienti sull’odierna situazione reddituale e assicurativa dei professionisti che operano nel settore culturale. Per questo motivo, Suisseculture Sociale e Pro Helvetia hanno incaricato l’ufficio di ricerca e consulenza Ecoplan AG di condurre un’indagine sulla situazione reddituale e assicurativa degli operatori culturali. È stato dunque elaborato un questionario rivolto agli operatori culturali, ai quali si chiede di descrivere i propri redditi e la propria posizione assicurativa
(OC, 29.03.2021) 

COVID-19 nel settore della cultura. Rapporto relativo alle misure di sostegno dell'Ordinanza COVID cultura

L’Osservatorio culturale del Cantone Ticino comunica che è stato pubblicato il quinto volume della serie Quaderni della Divisione della cultura e degli studi universitari. Il presente rapporto offre una prima panoramica dell’applicazione delle misure di sostegno.
(UAPCD, 22.02.2021) 

Territori di parole: i fascicoli della Guida letteraria della Svizzera italiana

La Guida letteraria della Svizzera italiana, curata dall’Osservatorio culturale del Cantone Ticino, ha finora raccolto più di 1'921 citazioni di 371 autrici e autori che hanno descritto il nostro territorio. Per facilitarne l’utilizzo e valorizzarla in modo più efficace, il progetto prevede di realizzare una serie di fascicoli distinti per Distretti. Le prime due pubblicazioni, fresche di stampa, forniscono un’introduzione alla serie e uno sguardo sul Distretto di Locarno.
(UAPCD, 05.02.2021) 

Rapporto statistico dell’Osservatorio culturale del Cantone Ticino

L’Osservatorio culturale del Cantone Ticino comunica che è stato pubblicato il quarto volume della serie Quaderni della Divisione della cultura e degli studi universitari: #culturainticino. Rapporto statistico sul settore culturale nel Cantone Ticino. Anno di riferimento 2019.
(UAPCD, 01.02.2021) 

Forme e ritmi della lettura a scuola

L’Osservatorio culturale del Cantone Ticino (OC) - che fa capo al Dipartimento dell’educazione, della cultura e dello sport - comunica che è stato pubblicato il terzo volume della serie Quaderni della Divisione della cultura e degli studi universitari. La nuova proposta si intitola “Forme e ritmi della lettura nel Cantone Ticino. La lettura a scuola” e offre un approfondimento a più voci del tema della lettura in ambito scolastico. Il volume costituisce l’ideale prosecuzione della prima indagine condotta dall’OC sulla lettura nelle Biblioteche cantonali.
(UAPCD, 26.01.2021) 

Biblioteca digitale: 145'000 pagine in libera consultazione

Il Dipartimento dell’educazione, della cultura e dello sport (DECS), per il tramite della Divisione della cultura e degli studi universitari (DCSU), comunica che la piattaforma Biblioteca digitale del Cantone Ticino ha raggiunto a fine 2020 il traguardo delle 145'000 pagine. Complessivamente sono ora disponibili 429 titoli. Queste opere, curate o custodite dagli istituti che fanno capo alla Divisione, sono liberamente consultabili e scaricabili all’indirizzo bibliotecadigitale.ti.ch.
(UAPCD, 21.01.2021)