Vai al contenuto principale Vai alla ricerca

Guida letteraria della Svizzera italiana

Ammirato da lassù il Lago Maggiore, che scende serpeggiando a meridione, mi apparì veramente come un largo fiume di luce. E, quasi fossi anch'io fatto degno di uno stupendo intenso potere, mi recitai mentalmente la terzina del canto trentesimo del Paradiso, che stavo proprio in quei tempi studiando, da solo: E vidi lume in guisa di riviera / fulgido di fulgore, intra due rive / dipinte di mirabil primavera.” Dante Bertolini, Quartine del Lago Maggiore, 1987

La Guida letteraria della Svizzera italiana è un’iniziativa che vuole portare nuovi sguardi sul nostro territorio, attraverso gli occhi degli scrittori e dei poeti che lo hanno interpretato. Ernest Hemingway, Hermann Hesse, Patricia Highsmith, Arthur Rimbaud, Ignazio Silone, Elias Canetti, Eugenio Montale, Giacomo Casanova, Erich Maria Remarque, Max Frisch sono solo alcuni degli autori che hanno vissuto o soggiornato a Sud delle Alpi, usando il suo paesaggio come sfondo della narrazione e rendendo la Svizzera italiana una terra non solo di passaggio, ma anche d’accoglienza, di rifugio e d’ispirazione creativa.

Descrizioni, impressioni e vite vissute di letterati ticinesi, svizzeri e stranieri, registrate in pagine di prosa, poesia, epistolari, diari e resoconti di viaggio, a loro volta riunite in un percorso di scoperta rivolto al largo pubblico, agli specialisti e alle scuole. Dalle recensioni del viaggiatore inglese Samuel Butler, che visita il Sud delle Alpi nella seconda metà dell'Ottocento e scrive dei suoi alloggi e panorami prediletti, all'Ascona descritta come una "Capri nordica" dal Premio Nobel Eugenio Montale nel 1971.

Allo stato attuale l’OC, che cura l’iniziativa, ha raccolto complessivamente 2'175 citazioni, 446 autori e 281 luoghi verificati, anche grazie alle segnalazioni giunte dal pubblico. La Guida è un progetto innovativo in cui la diffusione e la mediazione del patrimonio letterario della Svizzera italiana si combinano con un aspetto dinamico e partecipativo. Si intende in questo modo promuovere la nascita di una comunità di lettori-segnalatori e la collaborazione con altre istituzioni votate alla promozione della lettura.

Il progetto beneficia del sostegno dell'Aiuto federale per la lingua e la cultura italiana.

Per ulteriori informazioni e richieste di collaborazione: decs-oc(at)ti.ch.